Addestramento cani: le relazioni con gli altri animali

addestramento cani
Come addestrare un cane a vivere con altri animali? © Shutterstock

L’addestramento per cani non è un voler costruire il carattere dell’animale a nostra immagine e somiglianza, bensì è un modo per migliorare la sua vita e le sue relazioni con il mondo esterno in particolare con gli altri animali.

- Annuncio Pubblicitario -

L’addestramento dei cani permette ai proprietari che desiderano prendere con sé altri animali di contenere reazioni di gelosia, rabbia e/o aggressività. Per questo motivo si opta per addestrare un cane a rispettare altri animali, in modo tale che il nostro amico a quattro zampe viva bene le relazioni con gli altri, pur rimanendo se stesso.

Abituare il cane ad altri animali

Se si ha un cucciolo di cane in casa, il farlo abituare ad altri coinquilini a 4 o 2 zampe è più facile rispetto al dover far capire ad un cane adulto che va tutto bene e che un altro animale non costituisce un pericolo e non è una preda.

Tutto dipende dalla personalità del cane e della sua predisposizione naturale, spesso in rapporto con la sua razza d’appartenenza. Se si tratta di un cane da caccia, per lui (o lei) è del tutto naturale correre dietro un canarino, un furetto o un gatto che, impaurito, è ancora in fase di perlustrazione della sua nuova casa.

Tuttavia, queste reazioni poco incoraggianti e affatto amichevoli possono essere generate dal senso di protezione che il cane ha nei confronti dei membri della famiglia e del padrone, o anche, dal suo carattere troppo territoriale. Questo spiega il perché un gatto, un furetto, ad esempio, possono essere considerati dal cane come una minaccia o essere percepiti come una preda da inseguire. Dunque, quale approccio utilizzare?

- Annuncio Pubblicitario -

Come far socializzare Fido con l’addestramento cani?

Come addestrare un cane a rispettare altri animali? Un approccio attento ed interessato al cambiamento dell’equilibrio familiare è utile per poter insegnare al cane che il nuovo arrivato non è un pericolo, ma neanche un gioco con cui divertirsi. Pertanto è bene non lasciare da subito a contatto (da soli) il cane con il nuovo arrivato, ma magari, tenendo in braccio quest’ultimo, permettere ad entrambi di conoscersi attraverso l’olfatto.

Quando si porta un nuovo animale in casa bisogna far abituare il cane alla nuova presenza in modo graduale, prendersi la libertà di sgridare il cane (senza esagerazione ed eccessivo controllo) ogni volta che assume un comportamento errato, che sta sulle difensive (ringhia, morde, abbaia). La situazione di incontro e conoscenza deve essere affrontata con calma e pazienza e tanta, tanta positività.

Evitare, quindi, di focalizzare troppe attenzioni sul nuovo arrivato, trascurando il cane che potrebbe diventare geloso. Fare leva sui premi, rinforzi positivi, ogni qualvolta il cane ha un comportamento corretto e positivo nei confronti dell’altro. In questo modo, il tempo consentirà di creare una relazione basata sul rispetto e l’apprezzamento reciproco, fatto di rituali comuni e amicizia.

Da capobranco, il proprietario del cane dovrà rassicurare il cane assumendo un atteggiamento sicuro, senza arrabbiarsi o esser violento. Se risulta difficile far socializzare il cane con un altro animale, l’addestramento cani fatto con il supporto di esperti istruttori cinofili può fare la differenza rendendo la convivenza piacevole ed equilibrata.

- Annuncio Pubblicitario -

Razze di cani che vanno più d’accordo con altri animali

L’addestramento cani consente di migliorare il rapporto tra il cane e un altro animale da compagnia, che sia questo un gatto, un coniglio, un uccellino o un furetto. Tuttavia, quando si decide di portare in casa un nuovo animale è bene sapere che vi sono alcune razze di cane più propense ad accettare nuovi amici e a socializzare con loro.

Tra le razze di cane che vanno d’accordo con i gatti ci sono: Il Bassotto, il Carlino, il Cocker Spanier, il Pastore Tedesco, il Border Collie, il Beagle, il Labrador e il Golden Retriever. Anche l’Alano, in linea generale, va d’accordo con altri animali: ben addestrato riesce ad evitare di essere troppo invadente e si rivela un vero e proprio amicone di tutti. Così come il cane da montagna e il cane pastore, che sono da sempre abituati a stare in contatto con altri animali, e il chihuahua, sempre giocoso e socievole.

Con l’addestramento cani è possibile aiutare il nostro cane ad essere socievole e aperto al mondo esterno, senza che questo comporti un cambiamento radicale della sua personalità. Se ad ogni regola c’è un’eccezione è pur vero che il mondo animale, in particolare quello canino, potrebbe sorprenderci rivelando amicizie splendide.

Leggi anche: Come abituare il cane al gatto

Essere una gattara per me è un onore. Non so ormai più quanti gatti ho cresciuto e quanti ancora ne crescerò! Al momento ho Mimì e GouGou che mi rallegrano le giornate tra fusa e miagolii! Non potrei immaginarmi una vita senza un gatto! Il mio motto è: "diffida da chi non ama i gatti"!