Assicurazione di responsabilità civile per cani

assicurazione responsabilità civile
Tutto quello che c’è da sapere sull’assicurazione responsabilità civile per cani. @Pixabay

Un’assicurazione che va a coprire i danni che potresti causare ad un animale pur non essendone direttamente responsabile: ecco a cosa serve l’assicurazione per la responsabilità civile. Scopri tutti i dettagli nell’articolo!

- Annuncio Pubblicitario -

Molti pensano a come prendersi cura dei propri animali domestici e l’assicurazione responsabilità civile per cani, per esempio, è uno dei modi per farlo. L’affetto per l’amico a quattro zampe può infatti concretizzarsi attraverso alcune azioni per il suo bene. È possibile stipulare una polizza assicurativa per cani anche insieme all’assicurazione della macchina o della famiglia. Dal punto di vista economico si possono scegliere quattro formule di pagamento e copertura per l’assicurazione del cane: mensile, trimestrale, annuale o semestrale.

Quanto costa l’assicurazione responsabilità civile per cani?

Solitamente i costi variano a seconda della compagnia assicurativa, ma le spese possono aggirarsi da un minimo di 50 euro al mese fino a cifre intorno ai 160 euro. Ovviamente il mercato è ricco di queste polizze perché la gente ha capito quanto sia importante stipulare questa tipologia di contratto. Pertanto si può optare anche per cifre molto economiche, ad esempio 150 euro all’anno. Quando ci si rivolge alla propria agenzia di assicurazione si può anche decidere il massimale di spesa, ovvero la cifra massima per la quale l’assicurazione paga i danni o eventuali problemi di salute.

È bene specificare, giusto per correttezza, che chi possiede un cane di razza, accertato da pedigree, avrà dei massimali di assicurazione molto più alti rispetto a un cane meticcio che ha un valore inferiore. L’assicurazione responsabilità civile per cani coprirà quindi qualsiasi tipo di spese, problemi di tipo civile, danni causati a terzi, che richiedono anche specifici interventi come l’assistenza presso gli ambulatori notturni, il pagamento delle spese per i farmaci prescritti dal veterinario, l’acquisto di prodotti ausiliari, il pagamento delle spese di trasporto dell’ animale da un ambulatorio ad un altro. L’unica raccomandazione doverosa da dover fare è di prestare molta attenzione alle clausole presenti all’interno del contratto. Un costo molto basso spesso riserva delle spiacevoli sorprese, o meglio non comprende quelle clausole che sono indispensabili per tutelare nel migliore dei modi l’amico a quattro zampe.

- Annuncio Pubblicitario -

Polizza assicurativa per cani di razza: le spese sostenute

Le assicurazioni più famose, si trovano sullo stesso piano ma possono cambiare le loro cifre, anche in base alle razze di cane. Alcune razze, infatti, sono note per avere problematiche genetiche che possono colpire il cuore o il sistema di respirazione. In virtù del fatto che per gli animali domestici il padrone è disposto a fare di tutto, l’unica cosa che potremmo fare è portarli dal veterinario. Inutile dire che, tra cicli di terapie e interventi, le cifre da spendere lieviteranno in maniera importante. Non occorre preoccuparsi in tal senso, perché le assicurazioni si occuperanno di coprire queste spese.

Come funziona l’assicurazione quando la responsabilità è del padrone?

Un altro servizio importantissimo, di cui potrete usufruire, riguarda il risarcimento danni per incidenti di diversa natura. Nel caso in cui si decide di stipulare un’assicurazione per cani che copre la responsabilità civile, si deve fare molta attenzione a come curare e trattare il proprio cane. Nel caso in cui si presenti una situazione ambigua, si deve essere pronti a tutelare se stessi e l’animale nel migliore dei modi. Se per esempio, si è soliti far riposare il cane all’interno di un box, magari nel proprio giardino, e si è consapevoli che il cancello è rotto e questo può scappare e causare un incidente, l’assicurazione non copre le spese legali. Questo perché la responsabilità è solo ed esclusivamente del padrone, che non ha provveduto ad aggiustare il cancello per evitare la spiacevole situazione.

Un’altra situazione tipo che potrebbe verificarsi è l’attacco verso qualcuno che passeggia. Anche in questo caso, l’assicurazione non pagherà le spese, perché è obbligo del padrone avere con sé una museruola da far indossare al proprio cane nelle situazioni più ambigue, appunto per evitare questi casi. Il coinvolgimento del padrone e del cane in una causa civile o penale, significa doversi avvalere di un avvocato e sostenere delle spese notevoli. Ovviamente se si sceglie una polizza che comprende anche la copertura di spese legali, si ha una garanzia, almeno da un punto di vista economico. Nel caso in cui il cane sia vittima di maltrattamenti oppure sia stato coinvolto in un incidente causato da altre persone, sarà premura dell’assicurazione tutelarlo attraverso l’assistenza legale per potersi rifare contro terzi. 

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: L’assicurazione per cani è obbligatoria? Ecco cosa bisogna sapere

Dopo numerosi tentativi per convincere mia madre a prendere un cane, alla soglia dei trent'anni sono riuscita finalmente ad avere il piccolo Argo, trovato da cucciolo abbandonato per strada. Impossibile immaginare la vita senza di lui! Lavoro come giornalista ormai da tanti anni. Scrivo soprattutto di cinema e serie tv, ma la passione per gli animali non è da meno.