Jake attraversa tutti gli Stati Uniti e torna a casa dopo un anno

il ritorno a casa di Jake
Jake, dopo un viaggio attraverso nove stati americani, è finalmente tornato a casa ©Facebook ©ADarrahBullBullyRescue

Una catena di solidarietà ha permesso a Jake, un bel cane di razza Coonhound, di tornare a casa dai suoi padroni dopo un viaggio “on the road” attraverso tutti gli Stati Uniti.

- Annuncio Pubblicitario -

Era stato visto vagare senza meta per le strade nel nord est della Pennsylvania. Senza nessuno che badasse a lui, senza un padrone nelle vicinanze, con aria triste e smarrita. Jake, un bell’esemplare di Coonhound, razza di cani conosciuti per la loro intelligenza e vivacità, era stato quindi preso e messo in rifugio, in attesa della sua identificazione.

Dopo aver individuato, tramite il chip dell’animale, chi fossero i suoi padroni, il veterinario ha fatto una scoperta molto particolare: il cane non era scappato da qualche casa della zona, né abbandonato da qualcuno nelle vicinanze: semplicemente, i suoi padroni abitavano a 3.200 km da dov’era stato trovato, esattamente nel sud ovest dell’Arizona.

L’organizzazione del viaggio di Jake

I suoi padroni, però, al momento erano impossibilitati a spostarsi per venirlo a prendere, e non era semplice capire come riportare Jake a casa. Ma la sorella del proprietario del rifugio dove si trovava l’animale ha avuto un’intuizione rischiosa, che però si è rivelata efficace: grazie a una catena di solidarietà creata alla meglio sui social network, è stato organizzato il suo viaggio di ritorno con il solo aiuto di diversi volontari, che hanno trasportato, ognuno per brevi tratti di competenza, l’animale verso casa.

- Annuncio Pubblicitario -

L’arrivo a casa, dopo tre giorni “on the road”

Il giorno della partenza, Jake è stato dotato di una t-shirt con la scritta “Arizona o niente” ed è partito alla volta di casa. E finalmente, dopo trenta pit-stop (ma potremmo chiamarli… pet stop), venti diversi “autisti” di vari mezzi di locomozione, ben nove stati americani attraversati e tre giorni di viaggio, il cane è arrivato sano e salvo a casa, ben un anno dopo la sua scomparsa.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: Chiamano la famiglia di un cane smarrito: la risposta fa gelare il sangue

Gli animali mi sono sempre stati un po' indifferenti finché un ex fidanzato non mi ha costretto a una convivenza con la sua "boxerina" di 40 kg. Mi sono ripresa dal trauma e, oggi, sono io a fermare tutti i cani per strada per una carezza, sperando nella pazienza dei loro proprietari...