Cane in calore: come capire quando il tuo Fido cerca una compagna

cane in calore
Come capire quando il tuo cane maschio è in calore @Pixabay

Chiunque abbia un cane lo sa, la primavera arriva per tutti! Scopri i segni per capire quando il tuo cane è in calore.

- Annuncio Pubblicitario -

Il cane in calore, come ben sappiamo, non si comporta come il cane femmina, ma comunque sono soggetti in qualche maniera a delle ripercussioni. I maschi, dopo la fase da cucciolo che dura circa sei mesi, raggiungono la maturità sessuale e diventano predisposti all’accoppiamento in qualsiasi momento dell’anno. Per far scattare questo momento, gli basterà capire che la femmina in questione si trova nel suo periodo di fertilità ed iniziare il primo approccio.

Il cane maschio in calore vuole marcare il territorio

Ogni cane mostra di essere pronto o di essere in cerca di cagnette in calore, attraverso degli atteggiamenti. Una volta fiutata la cagnolina nella fase di proesto, il cane maschio in calore potrebbe sbavare, ululare, grattare con le unghie sopra la porta ed infine tentare la fuga in qualsiasi momento e ripetutamente. Altre avvisaglie per voi padroni, circa l’irrequietezza dei cani potrete vederla quando iniziano a montare cuscini, divani, gambe, e anche nel fare la pipì praticamente ovunque, per marcare il territorio. Questo è possibile perché i maschi sono sempre sessualmente attivi e non hanno alcun vincolo, come invece accade per le femmine, soggette a quel periodo chiamato “calore”.

- Annuncio Pubblicitario -

Cosa succede quando va in calore il cane maschio

I cani in calore di sesso maschile, quando si trovano a dover cercare una compagna, seguono delle linee guida, in maniera tale da poter arrivare il prima possibile all’obiettivo. Inizialmente vengono attratti dall’odore che emettono le femmine, soprattutto durante la prima delle quattro fasi che compongono il ciclo mestruale dei cani femmina. Il cane, in questo che potremmo definire come la pre-fase del corteggiamento, assume un comportamento denominato Flehmen, ossia un meccanismo olfattivo per poter identificare lo stato delle femmine attraverso la presenza di feromoni all’interno dell’urina, oppure emesse dalle ghiandole genitali. Lo dimostra l’arricciatura del naso nel momento in cui si appresta ad annusarle. Da questo momento, il cane farà una serie di mosse chiave nei confronti della sua eventuale conquista per poterla conquistare e giungere alla monta.

Il corteggiamento di un cane in calore

Fido, una volta individuata la sua preda amorosa, passa al vero e proprio corteggiamento. Alcuni comportamenti ed atteggiamenti possono cambiare in base alla tipologia di cane, in base all’età e all’ esperienza pregressa di entrambi. Rimandando a situazioni standard, il comportamento iniziale prevede una serie di avvicinamenti che consistono l’annusarsi  a vicenda parti come il muso, le orecchie e i genitali. Non ci si deve stupire se si vede i cani correre come saette, perché anche questo fa parte del rituale. In alcuni casi può succedere che sia il cane femmina a provocare il maschio, magari passandogli sotto il muso ed esibendosi in una vera e propria sfilata.

- Annuncio Pubblicitario -

Come i cani maschi in calore conquistano il cane femmina

Quando il maschio si sente pronto, inizia a poggiare la testa sulla schiena della femmina, come se chiedesse il permesso per poter continuare nell’approccio. Solo quando la femmina sposta la coda vuol dire che avrà dato il permesso per l’accoppiamento. Se invece si gira in maniera aggressiva, vuol dire che il maschio dovrà andarsene e magari scappare a zampe levate. Si potrebbe aumentare la sorveglianza per cercare di evitare che il proprio cane in calore si faccia del male, magari tentando la fuga verso la cagnolina. Di conseguenza meglio non lasciarlo libero quando lo si porta a fare la tradizionale passeggiatina per il parco, sotto casa o ai giardini. Sotto consiglio e prescrizione del veterinario si potrebbe ricorrere a delle medicine per attutire gli istinti del cane maschio in calore e renderlo più mansueto.

Come calmare un cane maschio in calore

Poi c’è un’altra opzione da prendere in considerazione che non è scientificamente provata, ossia far sedere il cane su un’asciugamano bagnato con dell’acqua calda per poterlo calmare. Questo tentativo cambia da cane a cane. Ed infine, potrete ricorrere alla soluzione più efficace e permanente: la castrazione. In questo modo è anche possibile rendere un cane molto più tranquillo, riducendo a zero le fughe da casa e, soprattutto, farlo smettere di correre dietro a tutte i cani femmina del quartiere.

Leggi anche: Quanto dura il calore di un cane? Le domande più frequenti

Dopo numerosi tentativi per convincere mia madre a prendere un cane, alla soglia dei trent'anni sono riuscita finalmente ad avere il piccolo Argo, trovato da cucciolo abbandonato per strada. Impossibile immaginare la vita senza di lui! Lavoro come giornalista ormai da tanti anni. Scrivo soprattutto di cinema e serie tv, ma la passione per gli animali non è da meno.