Il cane ha il naso secco: significa che sta male?

cane naso secco
Cosa fare se il cane ha il naso secco @Pixabay

Siamo abituati ad un musetto umido che si appoggia alla nostra mano, ma quando il cane ha il naso secco ci dobbiamo preoccupare o è assolutamente normale? Ecco la risposta di un nostro esperto.

- Annuncio Pubblicitario -

Quando si prende un cane è facile, con il tempo, apprendere quali sono i suoi tratti distintivi, peculiari, e uno di questi è senza dubbio il fatto che il proprio cane ha sempre il naso umido, quindi quando è secco può essere che qualcosa in lui non va come dovrebbe andare. Esistono più possibilità perchè questo accada, ma esistono anche dei rimedi, visto che può trattarsi di una vera e propria patologia.

Il cane ha il naso asciutto: quali sono le cause?

Quando il cane presenta un naso troppo asciutto, prima di fare una diagnosi affrettata, è bene controllare se il naso è secco ad intermittenza o con una certa continuità, e se il naso è screpolato o presenta delle ferite. Nel primo caso non è preoccupante, nel secondo caso invece sì.

Una delle prime cause del naso asciutto dei cani è l’esposizione al sole: se ad esempio lo si porta in luoghi soleggiati come in spiaggia, è possibile che esso possa seccarsi. Un’altra causa è quella che si presenta quando il cane dorme a lungo, e durante il sonno è facile che abbia il naso secco.

- Annuncio Pubblicitario -

Se accade una di queste due cose non c’è da preoccuparsi. Le cause iniziano a diventare più preoccupanti quando il naso secco del cane è dovuto ad un abbassamento delle difese immunitarie, che non è risolvibile coi metodi più semplici, e può nascere il rischio di contrarre altre malattie. Nei casi più gravi, il naso secco nei cani è presentato come sintomo di malattie come parvovirosi e il cimurro, che portano spesso anche a screpolature del naso del cane. Se poi queste due malattie sono accompagnate da altri sintomi come vomito, diarrea e febbre, allora bisogna assolutamente consultare il veterinario perché il problema potrebbe essere assai maggiore, come il cancro alla pelle, e quindi un’attenta e pronta analisi ci può dire effettivamente come agire per risolvere quanto prima il problema che si è creato.

Cosa fare quando il cane ha il naso secco?

Ovviamente, al problema del naso secco vi è sempre rimedio, e questo può essere di varia azione e dosaggio. Se la causa del naso secco del cane è dovuta alla già citata esposizione al sole, ma anche appunto alle troppe ore di sonno dell’animale, il tutto può essere risolto con la semplice umidificazione del naso con acqua fresca, ma anche attraverso dei rinfrescanti pensati appositamente per loro. Oppure si possono usare lubrificanti appositi come la vaselina, il burro di karité oppure l’olio di cocco, che il veterinario di solito consiglia nei casi più leggeri.

Nel caso in cui la secchezza fosse dovuta a cause ben più serie, come le sopracitate malattie parvovirosi e cimurro, allora bisogna affidarsi necessariamente alle cure del veterinario che, dopo aver attentamente controllato il cane, si adopererà a curarlo attraverso le terapie adatte per entrambe le situazioni che, se non fatte in modo adeguato, potrebbero portare problemi molto gravi al vostro cane. Nel caso di parvovirosi anche noi possiamo aiutare il nostro cane, evitando la disidratazione perchè forse non beve abbastanza. Nel caso del cimurro, anche qui la terapia non è ben definita, ma è bene applicare antinfiammatori al cane, oltre che unguenti per le piaghe e medicine per evitare lo scolo nasale.

- Annuncio Pubblicitario -

Rimedi per evitare che il cane abbia il naso troppo asciutto

Come tutte le malattie dei cani, esistono dei modi per prevenire delle patologie gravi e non correre rischi inutili. La pratica più potente e precisa di prevenzione è sicuramente la vaccinazione, soprattutto per evitare problemi maggiori.

In generale comunque è bene tenere il cane sempre ben idratato, facendolo bere di più, soprattutto nei periodi caldi, ed evitargli una lunga esposizione al sole, magari creando delle zone d’ombra nel caso fosse abituato a cortili e giardini privati. Anche il freddo può essere un nemico del naso secco, quindi è bene non tenerlo in luoghi freddi e ventosi, che possono portare comunque secchezza del tartufo.

Leggi anche: Colpo di calore del cane: cosa fare e come evitare l’ipertermia.

Dopo numerosi tentativi per convincere mia madre a prendere un cane, alla soglia dei trent'anni sono riuscita finalmente ad avere il piccolo Argo, trovato da cucciolo abbandonato per strada. Impossibile immaginare la vita senza di lui! Lavoro come giornalista ormai da tanti anni. Scrivo soprattutto di cinema e serie tv, ma la passione per gli animali non è da meno.