Cane soffre per la morte dell’amico: il gesto commuove

Mattis e Otis insieme
L’amicizia speciale di Mattis, il cane, e Otis, il porcellino d’India, sta commuovendo tutti. ©Wamiz.com

Una storia davvero strappalacrime quella che vede come protagonisti Mattis, un cane, e Otis, un porcellino d’India.

- Annuncio Pubblicitario -

L’amicizia è più forte anche della morte. A dimostrarlo, per l’ennesima volta, arriva la storia strappalacrime di Mattis, un cane, e del suo amico Otis, un porcellino d’India. Ecco i, commoventi, fatti riportati da Wamiz.com.

L’amicizia tra Mattis e Otis

L’amicizia tra Mattis e Otis è antica ed è nata come un colpo di fulmine. A raccontarlo sono Joseph et Brittany Scaramucci, gli amici a due zampe di questa strana coppia. «I due animali – spiegano – fin da subito hanno voluto passare insieme la maggior quantità di tempo possibile e la gabbia di Otis era vicina alla cuccia di Mattis al punto che, la notte, potevano dormire fianco a fianco e, non appena al mattino aprivamo la gabbietta, Otis correva ad accoccolarsi accanto a Mattis». Un’amicizia speciale, insomma, che però si è bruscamente conclusa.

Mattis dorme nella gabbietta di Otis
Mattis a pochi giorni di distanza dalla morte di Otis si è addormentato nella gabbietta dell’amico commuovendo tutti. ©Wamiz.com

La morte di Otis e il dolore di Mattis

Otis, infatti, si è ammalato e – pian piano – la malattia l’ha consumato fino a lasciarlo senza forze. In quei tristi istanti Mattis non l’ha mai lasciato solo e gli è stato accanto fino a quando Otis è morto. Una morte che ha portato un grande dolore in tutta la casa ma che per Mattis è stata incredibilmente difficile da accettare. «Da quando Otis è morto – sottolinea infatti Joseph – Mattis mangia poco e svogliatamente e, quando qualche giorno fa ho lavato la gabbietta di Otis per ritirarla, Mattis è entrato nella gabbia e si è messo a dormire nello spazio che il suo amico aveva occupato per tutta la vita». Un gesto che ha commosso tutti.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: La sorte di Frankie, il cane che fiutava i tumori tiroidei

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.