Cani che non perdono il pelo e cani che ne perdono troppo: cause e rimedi

cani che non perdono il pelo
Cerchi dei cani che non perdono il pelo? O il tuo amico ne perde troppo? Leggi consigli e rimedi! © Pixabay

La perdita di pelo del cane è legata principalmente alla stagionalità, ma può presentare delle anomalie. Capita che i cani non perdano pelo o ne perdano troppo; questo può essere sintomo di un disturbo.

- Annuncio Pubblicitario -

In genere col passaggio da una stagione all’altra il nostro amico a quattro zampe cambia il pelo, perdendo quello “vecchio” e mettendone uno “nuovo”. È un processo normale: un ciclo naturale indotto dalle temperature esterne che fornisce all’animale un adattamento fisiologico ai cambiamenti climatici. Non è sempre così. Un eccesso di caduta del manto può essere, invece, causato da patologie. Esistono, poi, razze di cani che non perdono il pelo o quasi, si tratta dei cosiddetti cani ipoallergenici. Questi esemplari possono convivere meglio con chi soffre di allergie.

Quali sono i cani che non perdono il pelo?

Ci sono razze, selezionate negli anni, senza pelo. Eccole elencate qui di seguito:

  • Cane nudo del Perù: una delle razze più antiche al mondo (esistono sue raffigurazioni risalenti al 300 a.C.)
  • Il piccolo Chinese Crested Dog
  • Il Xoloitzcuintle, detto anche cane nudo messicano
  • L’American Hairless Terrier, discendente dal Fox Terrier
  • Il Cane Pila Argentino, di cui esistono tre taglie: piccola, media e grande.

Inoltre, ci sono razze che perdono poco pelo. Si va dal socievole e minuto Shih Tzu al Boston terriere, dal pelo morbido e corto; dallo Yorkshire Terrier, piccolo e con un manto medio-lungo, al tradizionale Barboncino. E, ancora, il Bichon Frisé e il Maltese che anche se perdono poco pelo hanno bisogno di essere spazzolati regolarmente. Lo Schnauzer, il cui manto deve essere curato con attenzione e, infine, gli eleganti Levrieri.

- Annuncio Pubblicitario -

Se il mio cane perde troppo pelo…

Il cambio di stagione è il motivo naturale di una perdita, anche consistente, di pelo da parte del nostro cane. Per esempio, in primavera o a inizio inverno. Ma se il mio cane perde troppo pelo e in modo innaturale devo domandarmi se non ci siano altri problemi nascosti.

Quando il cane perde pelo a chiazze siamo probabilmente di fronte a un’alopecia a chiazze, una malattia che interessa il follicolo pilifero. E questa può dipendere da un fungo, da un parassita o da un batterio. Possiamo suddividere in quattro le cause di perdita anomala di pelo:

  • La prima sono le infestazioni parassitarie e le infezioni batteriche. Può causare alopecia la presenza di pulci, zecche oppure acari. La rogna è, infatti, una malattia provocata da diversi tipi di acari: quello del genere cheyletiella, demodex o sarcoptes. Ognuno di questi ectoparassiti microscopici causa un diverso tipo di rogna. La tigna è, invece, una malattia parassitaria della pelle dei cani causata da un fungo che si riproduce molto velocemente. In questi casi rivolgetevi urgentemente al veterinario per trovare la terapia migliore.
  • Altri motivi di perdita di pelo sono le cosiddette malattie sistemiche, come la sindrome di cushing, una patologia legata a un’eccessiva quantità di cortisolo nel sangue. Uno dei sintomi più comuni è, appunto, un’alopecia bilaterale sui fianchi e sull’addome dell’animale.
  • Terza causa sono le allergie alimentari e ambientali, che possono portare a una caduta eccessiva di pelo.
  • L’ultima causa è il decubito del cane, che può portare delle piaghe all’amico a quattro zampe quando i gomiti, o altre parti ossee del corpo, entrano regolarmente in contatto con superfici dure.

I rimedi per evitare una caduta eccessiva di pelo

Una delle prime cose da fare, se il nostro cane ha problemi al pelo, è valutare se la perdita è uniforme o a chiazze: nel secondo caso, come già sottolineato, bisogna rivolgersi al veterinario che, dopo un consulto e un esame, potrà definire il trattamento più appropriato per il nostro amico a quattro zampe. Se la perdita del pelo è, invece, uniforme e a livello dermatologico non riscontriamo nessuna alterazione particolare, possiamo mettere in pratica alcuni semplici ma fondamentali accorgimenti.

- Annuncio Pubblicitario -

Prima di tutto utilizziamo quotidianamente la spazzola. Nell’alimentazione somministriamo integratori a base di omega 3. E, infine, effettuiamo bagni con prodotti specifici da acquistare nei negozi specializzati: questi possono svolgere un’importante prevenzione nella caduta del pelo. Ci sono cani che per genetica hanno una perdita di pelo maggiore di altri: il Chow chow, il Pastore tedesco, l’Husky siberiano per citarne solo alcuni. È importante, in questi casi, prendersi, maggiormente cura del loro manto e spazzolarli quotidianamente. Una pratica semplice, ma salutare.

Leggi anche: Il cane perde il pelo: perché?