Cimurro nel cane: sintomi e cure

 

- Annuncio Pubblicitario -
cimurro cane
Cimurro del cane, ecco tutto quello che c’è da sapere per riconoscerlo e curarlo. © Pixabay

Non trascurare mai il cimurro nel cane! Si tratta di una malattia infettiva che bisogna curare nell’immediato! Ecco sintomi e rimedi!

Il cimurro può colpire il cane in tenera età e può essere mortale. Curarlo tempestivamente è importante, soprattutto perché si possono evitare le spiacevoli conseguenze che trascurare questa malattia comporta.

Non è da sottovalutare e visto che i sintomi non sempre sono evidenti è importante notare ogni cambiamento nel nostro cane e cercare di capire se c’è qualcosa che non va. Prevenire è meglio che curare, inoltre, e vaccinare è la più importante delle pratiche di prevenzione, soprattutto in caso di malattie di questo genere.

Cos’è il cimurro

Il cimurro è una malattia infettiva causata dal virus appartenente alla famiglia del Morbillivirus. Può colpire ogni razza di cane, ma quelli più soggetti sono soprattutto i cuccioli e i cani in tenera età.

Non è un caso: il cimurro è una patologia che si presenta nei primi mesi di vita dei cani e che molto raramente fa la sua comparsa negli animali più anziani.

Prima di curarla, sarebbe meglio prevenirla, vaccinando il cane in modo che non possa esserne soggetto, neppure quando se ne presenterebbero le cause. Quando il cucciolo, infatti, non è vaccinato e non è stato allattato dalla madre nei primi giorni di vita può accadere che venga colpito da cimurro e nel peggiore delle ipotesi, non riuscire a salvarsi o portarne gravi conseguenze.

- Annuncio Pubblicitario -

Cause del cimurro

Il cimurro è una malattia contagiosa che colpisce i cuccioli più fragili e non protetti. Si trasmette attraverso il contatto con la saliva di un cane infetto. Causando, infatti, naso umido e abbondante scolo dalle narici, il contagio può esserci proprio tramite i liquidi di bocca e naso.

Una volta preso il cimurro, questo entra subito a contatto con il corpo e colpisce prima di tutto l’apparato respiratorio. L’incubazione avviene all’interno dei linfonodi di bocca e gola e dopo meno di una settimana attacca anche il sangue e lo stomaco.

Infine, colpisce anche cervello e pelle ed è questo il momento in cui i sintomi si fanno molto evidenti ed impossibili da non notare. Spesso, però, arrivati a questo punto è difficile debellarlo. Sempre meglio, quindi, osservare con attenzione il proprio cane e imparare a conoscerne i comportamenti, in modo che sia facile capire quando c’è qualcosa che non va.

A volte i cuccioli vengono venduti già malati e in quel caso è molto difficile curare il cimurro senza che la malattia non abbia già causato problemi neurologici o epidermici.

Sintomi del cimurro

I sintomi del cimurro sono piuttosto generali e possono indicare anche patologie diverse, ad eccezione di alcuni che sono inequivocabili. Tra i primi ci sono tosse, febbre, diarrea, vomito e convulsioni, mentre quelli più evidenti sono la spaccatura della pelle del naso e dei cuscinetti, che sono tipici di questa malattia.

Essendo una malattia infettiva che causa la diminuzione di globuli bianchi, in un cucciolo può essere anche mortale, nel momento in cui si presentino delle complicanze, come bronchite o infezioni dovute ad altre cause, che in deficit di globuli bianchi attaccano molto più facilmente, trovando basse le difese immunitarie.

- Annuncio Pubblicitario -

Per questo motivo tra i principali sintomi c’è la febbre, che indica un’infezione, ma la difficoltà del corpo nel contrastarla. Non è, però, altro che una spia e  un campanello d’allarme che testimonia la presenza di qualcosa di ben più grave, in questo caso il cimurro, appunto.

Cura per il cimurro nel cane

Per quanto riguarda il cimurro, la prima regola è: meglio prevenire che curare. Non strappate i cuccioli alla madre appena nati, perché il colostro e il latte materno sono assolutamente indispensabili per evitare che il cane prenda il cimurro.

Inoltre, è bene vaccinare l’animale contro questa malattia prima del compimento dei 3 mesi di vita e fare i necessari richiami.

Se il cane viene colpito dal cimurro il veterinario ricorrerà ad una terapia antibiotica e se necessario, anche antiinfiammatoria. C’è da ricordarsi, però, che in caso di cimurro il tasso di mortalità è molto alto, quindi prevenire il contagio è fondamentale.

Leggi anche: come vedono i cani? Tutte le curiosità sulla vista dei nostri animali

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.