Collari per cani: scegli bene!

collari per cani
I collari per cani hanno una doppia funzione: sono belli ma allo stesso tempo utili. Ecco perché ne esistono di diversi materiali, forme e grandezze. © Pixabay

Accessori belli ed utili, i collari per cani servono per portare le medagliette di identificazione con i recapiti telefonici fondamentali in caso di smarrimento. Ecco come scegliere il collare perfetto per il tuo cagnolino.

- Annuncio Pubblicitario -

I collari per cani (noti anche con il nome di collarini per cani) rientrano nella più grande categoria di “accessori cane”, assieme a pettorine per cani e al guinzaglio per cani. Come questi ultimi due, infatti, anche i collari sono un elemento a metà strada tra il bello e l’utile: bello, perché impreziosiscono il collo e il manto dei cani, specie di quelli snelli e molto eleganti; utile, perché rappresentano il modo più semplice e veloce per agganciare il collare di un cane, oltre che, in caso di smarrimento, di identificarlo come un non randagio, dotato cioè di uno o più padroni di cui, spesso, sono incisi i recapiti sulla medaglietta appesa proprio al collare. Ma non tutti i collari sono adatti per i nostri amici pelosetti: oltre al colore, al materiale e alla forma, è infatti buona cosa acquistarne uno (o più) che siano adatti alla stazza dell’animale, in modo che tali collari possano essere indossati senza il rischio né di strangolamento né di scivolamento dal collo. Ecco maggiori informazioni.

Come fare se Fido rifiuta i collari per cani?

Ancora prima di vedere quale collare è meglio per il vostro amico Fido, è importante porre la vostra attenzione sulla necessità di abituare il cane all’uso di collari: nei primi approcci, infatti, il cane tenderà a rifiutare tale accessorio, vedendolo più come un impedimento che non come un utile oggetto che va a favore della sua incolumità e riconoscibilità. Pertanto, è importante abituare gradualmente l’animale ai collari per cani in modo da non traumatizzare l’amico pelosetto e convincerlo della bontà di tale accessorio.

Come fare? Semplice: basta usare, in fase preliminare all’inserimento dei collari veri e propri, una sorta di fac-simile di questi ultimi in stoffa, un nastro leggero da legare morbidamente intorno al collo dell’animale, come dei collari realizzati a mano. Tale gesto dovrà essere ripetuto più volte prima di passare all’accessorio vero e l’atteggiamento positivo del cane andrà premiato, ogni volta, con un bocconcino gustoso.

Collari per cani di diversi materiali

Posto che è bello avere collari colorati per cani, ne esistono di diversi materiali: i collari per cani in pelle sono accessori molto resistenti e che, nonostante in un primo momento possono risultare rigidi, hanno la capacità di durare nel tempo, ammorbidendosi e adattandosi alle forme di Fido. Nobile e di classe, è adatto per cani dal pelo corto o medio, proprio come il collare per cane in cuoio, che si deve presentare senza crepa alcuna, liscio e dal colore omogeneo.

- Annuncio Pubblicitario -

Quelli in metallo, invece, si configurano per lo più come collari a catena e rappresentano un vero e proprio accessorio fashion, che conferisce all’animale un aspetto più “selvaggio” e, quasi, aggressivo, al punto che viene spesso utilizzato nelle competizioni di bellezza.

Quelli in plastica sono i collari in nylon e sono il tipo più resistente alle condizioni climatiche più svariate, dalla pioggia al caldo. Non solo. In questo caso si parla infatti di un collare assai resistente e, per questo, adatto per cani “esagitati” e che hanno la tendenza a tirare il guinzaglio. Per non ledere il loro collo, poi, esiste un tipo particolare di questo accessorio che è quello rappresentato dal collare imbottito.

Ultimi ma non meno importanti sono i collari antipulci per cani che, tuttavia, non è possibile usare per agganciarvi il guinzaglio: quest’ultima tipologia è infatti deputata a tenere lontani i parassiti come, appunto, le pulci.

Attenzione alla stazza: a ogni misura il suo collare

Come dicevamo poco fa, è importante tenere conto della grandezza del proprio amico peloso per potere scegliere al meglio il collare a lui (o lei) più adatto: non sarebbe giusto, infatti, mettere al collo di un Chihuahua il collare di un Rottweiler, e viceversa. Ecco perché sul mercato esistono collari per cani piccoli, grandi, ma anche diversi tipi di collare per cane femmina e collari per cuccioli. A questo si aggiungono collari e pettorine per cani che sono adatti per diversi tipi di taglie, il collare guinzaglio e il collare a strozzo per cani, adatto per cani di grossa taglia.

- Annuncio Pubblicitario -

Per un cane bello e alla moda

E per gli amanti della moda non possono mancare i più disparati tipi di collare chic per cani, rinominati anche con il nome di “collari fashion per cani”: tra questi accessori particolari per cani spicca la collana collare, una vera e propria collana fatta di ciondoli e perle che impreziosiscono e abbelliscono il manto dei cani e che vengono spesso usati da quei padroni che ci tengono a mostrare un cane bello e in ordine.

Leggi anche: Collare antifuga per cani

Classe 1989, sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e in Storia e Critica dell'Arte all'Università degli Studi di Milano. Dopo avere frequentato la Scuola di Giornalismo Walter Tobagi di Milano, sono diventata giornalista professionista. Amo viaggiare e scrivere di Street Art e Graffiti, per questo ho aperto un blog (https://anotherscratchinthewall.com/), un'associazione culturale (Grafite HB) e tengo Street Art Tour a Milano.