Colore dei gatti e carattere: cosa c’è da sapere

Colore dei gatti e carattere
Colore dei gatti e carattere? Le due cose sarebbero collegate, ecco cosa c’è da sapere. ©Pixabay

Il colore dei gatti e il carattere sarebbero collegati: ecco cosa può essere utile sapere per conoscere (o per confermare) alcune inclinazioni caratteriali del proprio micio.

- Annuncio Pubblicitario -

I gatti tigrati sarebbero i più indipendenti, quelli neri i più leali e quelli rossi (o arancioni) in assoluto i più coraggiosi. Vero o falso? La risposta esatta parrebbe la prima.

Il colore dei gatti e il carattere, stando ad alcune ricerche, sarebbero infatti strettamente correlati e per conoscere le inclinazioni del micio che si vorrebbe adottare, o per scoprire qualche dettaglio in più sul gattino di casa, basterebbe guardare attentamente il suo mantello.

Gatti bianchi e neri: le particolarità

Dunque qual è il significato del colore dei gatti? Stando ad alcune osservazioni – più o meno recenti – questo sarebbe in qualche modo collegato al carattere dei felini.

- Annuncio Pubblicitario -

Così, per esempio, si scoprirebbe che i gatti bianchi sono molto dolci e tranquilli ma anche che – pur essendo particolarmente riservati – i micetti candidi tendono ad affezionarsi molto ai loro amici a due zampe proprio come i loro colleghi neri che, da parte loro, si distinguerebbero per un innato senso di lealtà.

Significato del colore dei gatti

E proseguendo in questa carrellata dedicata al significato del colore dei gatti si scopre anche che i gatti rossi (o arancioni) si distinguono per la loro indole temeraria e, molto molto vivaci, sono estremamente intrepidi e coraggiosi.

Per chi preferisce un compagno più tranquillo, quindi, meglio optare per un gatto grigio che parrebbe distinguersi per la saggezza e la calma fin da cucciolo. Molto furbi, poi, e altrettanto indipendenti sarebbero i gatti dal mantello tigrato mentre quelli tricolore sarebbero estremamente dolcissimi e iper affettuosi.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: Gatto punto da zanzara, cosa fare?

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.