Come adottare un cane?

adottare un cane
La maggior parte dei cani presenti nei canili hanno alle spalle una storia tragica, conviene quindi adottare un cane. © Pixabay.

I nostri canili si riempiono giorno dopo giorno a causa della piaga del randagismo e dell’abbandono. Le condizioni di vita di questi cuccioli spesso non sono delle migliori per cui adottare un cane diventa una scelta di cuore: significa migliorare l’esistenza di un amico a quattro zampe. Scopri come fare!

- Annuncio Pubblicitario -

I cani di razza sono molto apprezzati e tanta gente, quando decide di adottare un cane, preferisce comprarlo da un allevatore esperto. Dall’altra parte, però, esiste un altro mondo, dove i cani in adozione non hanno mai vinto un concorso di bellezza o una prova di lavoro. Questi hanno probabilmente patito la fame vivendo per strada come randagi o subito maltrattamenti dai precedenti padroni prima di essere abbandonati (o sequestrati durante una delle operazioni relative alla tratta dei cani dall’Est Europa, condotta dalla Guardia di Finanza). Adottare un cane in un canile o in un rifugio per cani è quindi la chiave per far riscoprire l’amore a chi non sa più cosa significhi.

Dove cercare cani in adozione: i canili e i rifugi per cani 

Molte persone che vogliono adottare un cane, invece di comprarlo, decidono di rivolgersi ai canili o a delle associazioni che propongono cani da adottare gratis. Esistono tre tipi di canili: il canile municipale, il rifugio per cani e il canile privato. Il primo è gestito dal Comune ed al suo interno lavorano dei veterinari che si occuperanno delle visite sanitarie e della somministrazione dei vaccini. Il canile ospita i suoi cani e cuccioli per un tempo limitato. Se questi sono dotati di microchip, verranno restituiti al proprietario, in caso contrario verranno trasferiti nel rifugio per cani. Questa, invece, è una struttura per il soggiorno permanente, in attesa dell’adozione dei cani. Anche questa struttura è dotata di veterinari per l’assistenza sanitaria. Il canile privato, invece, è gestito da aziende private, è finanziato comunque dal Comune.

adottare un cane
I rifugi per cani sono spesso la sola casa dei cani abbandonati. © Pixabay.

Adottare un cane sottoposto a sequestro

Sempre più spesso si sente parlare di sequestro di cuccioli di cane, importati dall’estero per il commercio illegale in Italia. Questi cani vengono spesso tolti alla madre troppo piccoli e arrivano nel nostro paese in condizioni gravissime (anche dal punto di vista della psiche). Naturalmente esistono altri motivi per cui un cane viene sequestrato, come ad esempio il caso Green Hill, l’allevamento-lager di Beagle a Montichiari, che fece tanto scalpore qualche anno fa. In ogni caso, quando dei cuccioli di cane vengono sequestrati, la Guardia di Finanza e i Carabinieri li affidano a strutture che prenderanno in affidamento il cucciolo, in attesa che qualcuno adotti il cane.

- Annuncio Pubblicitario -
adottare un cane
Adottare un cane abbandonato non è mai a titolo definitivo, ma è più un affidamento gratuito © Pixabay.

A differenza degli altri cani abbandonati, quando si pensa di adottare un cane sequestrato, bisogna essere a conoscenza della normativa in merito. L’adozione di cani di razza sequestrati (vale in tutti i casi) potrebbe infatti essere soltanto provvisoria, perché bisogna attendere la fine delle indagini sul caso. Questi infatti non sono considerati come semplici cani abbandonati da adottare ma, in questo caso, è più doveroso parlare di affidamento temporaneo a titolo gratuito. L’affidatario dovrà comunque farsi carico delle vaccinazioni, dell’inoculazione del microchip (se mancante) e dell’iscrizione all’Anagrafe Canina. Inoltre il cane non potrà né essere venduto, né ceduto durante tutto il periodo del processo (il giudice deve dare il consenso). Nel caso il cui l’imputato venga assolto, il cane dovrà tornare al suo vecchio padrone.

Cani da adottare attraverso siti web

Esistono molti siti web legati all’adozione, molti dei quali hanno un filo diretto con i canili. Lì è possibile selezionare direttamente i criteri di scelta, come la razza, il sesso, l’età, per trovare il cane più adatto al futuro padrone. Non tutti i siti internet sono però affidabili, e quindi bisogna prestare attenzione quando si cercano cuccioli online, per evitare di cadere in qualche raggiro.

Diffidare sempre da chi inserisce annunci per adottare cani su internet, chiedendo in anticipo del denaro per pagare alcune spese (come false vaccinazioni e microchip inesistenti). Alcuni propongono anche cani di razza con pedigree gratis, pagando soltanto il costo del biglietto aereo. In questi casi è probabile (per non dire sicuro) che si tratti di una truffa. Evitare quindi di dar peso ad alcuni annunci a prima vista allettanti. La frode è sempre dietro l’angolo. Se desiderate adottare o acquistare un cane, dopo aver consultato il sito web dedicato, è sempre meglio contattare personalmente l’associazione o il canile di riferimento. Così facendo sarà infatti possibile recarsi in loco e conoscere il futuro amico a quattro zampe.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: Cani di razza o senza pedigree?

Cresciuto in un piccolo paesino siciliano, sono stato un amante dei cani (e degli animali in generale) sin dalla più tenera età. Che siano di razza, incroci o “semplici” meticci, questi amici a quattro zampe riescono a cambiarti la vita e renderla migliore giorno dopo giorno.