Come curare il pelo del cane: 7 consigli utili

come curare il pelo del cane
Il pelo del nostro amico a quattro zampe necessità di attenzioni, ma come curarlo? © Pixabay

Il pelo del cane non va curato soltanto in presenza di disturbi o malattie; è importante una costante cura e manutenzione del pelo per mantenerlo bello, sano e lucente.

- Annuncio Pubblicitario -

Il pelo del cane è il principale indicatore del suo stato di salute. È una sorta di libro aperto che comunica al padrone come sta il nostro amico a quattro zampe, dal suo umore alla condizione fisica. Il manto segnala anche problemi nascosti o non direttamente collegati al pelo. Richiede attenzione e cura. Non soltanto in presenza di disturbi e di malattie, ma regolarmente. Il mantello dei cani è formato da un sottopelo corto e da un pelo di copertura, più o meno folto a seconda della razza e della stagione. Ecco una serie di consigli su come curare il pelo del cane e mantenerlo bello e sano.

Come migliorare il pelo del cane? Spazzolandolo!

Una pratica semplice per quanto fondamentale è spazzolare il cane e farlo regolarmente. Questo riduce la perdita di pelo e permette di verificare lo stato di salute dell’animale. È necessario per eliminare lo sporco e per evitare che si annidino parassiti e che si formino nodi e intrecci.

La frequenza con cui si deve spazzolare dipende dalla razza e dal pelo: lungo (o semilungo), riccio, duro e raso (o corto). Si consiglia di abituare il cane alla spazzolata fin da cucciolo. Non bisogna mai farlo contropelo. È utile anche un pettine a denti fini e fitti. Pure i cani a pelo raso devono essere spazzolati, per farlo esistono in commercio appositi “guanti gommati” che aiutano l’esfoliazione del pelo vecchio e favoriscono la formazione di quello nuovo.

Usa shampoo specifici e delicati

Non bisogna eccedere nei lavaggi del cane per non rischiare di indebolire il film idrolipidico che protegge l’animale da agenti esterni. Le maggiori variabili sono la razza e l’attività fisica del cane. È fondamentale, per proteggere al meglio il pelo e la pelle del cane, utilizzare shampoo specifici e delicati, non quelli destinati a uso umano. Il Ph del cane è, infatti, molto diverso da quello dell’uomo, applicare prodotti che generalmente utilizziamo per la nostra igiene potrebbe causare irritazioni all’animale. Valutare, inoltre, anche una toelettatura completa con taglio del pelo che dovrà essere effettuato con competenza e in base alla tipologia del manto.

- Annuncio Pubblicitario -

Come eliminare definitivamente la forfora

Per identificare la causa del problema forfora bisogna portare il nostro animale dal veterinario, che ci consiglierà la terapia migliore: un antiparassitario, un antibiotico o un cambio di dieta alimentare. Se lo specialista esclude cause patologiche, per sconfiggere la forfora del cane possiamo utilizzare uno shampoo antiforfora specifico per cani e alcuni integratori quotidiani. Sono, poi, consigliati un bagno ogni mese e mezzo e uno spazzolamento quotidiano.

Come migliorare il pelo del cane grazie a Omega 3, vitamine e fibre

L’alimentazione, come nell’uomo, è per il cane un aspetto centrale della sua salute. E incide sulla bellezza e sulla lucentezza del manto del cane. Si consigliano diete bilanciate con cibi ricchi di Omega 3 (acidi grassi essenziali), che rinforzano la funzione di barriera protettrice del pelo del cane: salmone, sardina, tonno, semi di lino, di chia e soia. È inoltre importante evitare di incorrere nella carenza di vitamine A e E, fondamentali nella regolazione del pelo, nonché di fibre.

Come rendere il pelo del cane lucido e morbido con aceto di mele e rosmarino

Esistono alcuni rimedi naturali per far sì che il pelo del nostro cane sia lucente. Uno di questi è l’utilizzo di aceto di mele, che ha proprietà antinfiammatorie e idratanti utili a equilibrare il pH del corpo del cane. Inumidite un panno in un composto di acqua e aceto di mele e strofinate il pelo. Sarà disinfettato e più lucido. Un’ulteriore soluzione è il rosmarino: si deve lasciare in infusione in acqua calda e poi con un panno passare la lozione sul pelo del vostro cane, frizionando. Il manto sarà più luminoso.

Come idratare il pelo del cane con gli oli

Per mantenere lucido e setoso il mantello del nostro amico a quattro zampe ci possono venire in soccorso alcuni oli naturali. Tra questi, l’olio puro di argan è uno di quelli più apprezzati. Si ricava dai semi dei frutti dell’albero dell’Argania spinosa, che cresce nel sud ovest del Marocco. In alternativa si possono utilizzare l’olio di neem o quello di jojoba. È consigliabile applicare l’olio sul pelo pulito, magari dopo avergli fatto il bagno, comunque non su un pelo particolarmente sporco.

- Annuncio Pubblicitario -

Profumi per cani

Non bisogna assolutamente utilizzare profumi per umani. In commercio esistono infatti prodotti specifici per la profumazione dei cani, certificati e studiati per rispettare la sensibilità olfattiva degli animali. Se volete provarli, cercate i deodoranti canini che, una volta vaporizzati sulla cute del cane, rimuovono le molecole che causano il cattivo odore.

 Leggi anche: Cosa usare per pulire le orecchie al cane