Come curare l’otite del cane

otite cane
L’otite del cane non va mai trascurata, ma bisogna curarla non appena si presenta. © Pixabay

Non trascurare l’otite del tuo cane! Leggi questo articolo e scoprirai come curarla evitando problemi inutili per il tuo Fido.

- Annuncio Pubblicitario -

L’otite nel cane può essere molto fastidiosa e dolorosa. Inoltre è piuttosto facile contrarla, soprattutto se l’animale è sottoposto a frequenti lavaggi e gira molto fuori casa. Non è un problema da sottovalutare, ma non bisogna neppure allarmarsi troppo.

Basterà una buona diagnosi e la giusta terapia per eliminare fastidio e dolore al nostro fidato amico a 4 zampe, scegliendo la cura per l’otite più giusta per lui e il suo caso specifico.

Otite nel cane

L’otite del cane è una patologia che nella maggior parte delle volte colpisce l’orecchio esterno del cane, ma può riguardare anche quello medio o quello interno. Si presenta come un dolore molto fastidioso, accompagnato da prurito, che non lascia tranquillo l’animale e lo costringe a sopportare il problema.

Si può prevenire e curare molto facilmente, l’importante è far visita al veterinario non appena si presentano i sintomi, in modo da avere una giusta diagnosi e facendo sì che il disturbo non venga trascurato. In questo caso, infatti, potrebbe diventare patologico e portare a malattie diverse e ben più complicate da curare.

Inoltre l’otite può essere di diversi tipi: micotica, parassitaria o batterica. Proprio per questo è importante evitare il fai da te, almeno inizialmente, e rivolgersi al medico, che possa stabilire l’origine del disturbo e di conseguenza scegliere la cura più adatta.

- Annuncio Pubblicitario -

Otite da lieviti nel cane

C’è una particolare forma di otite del cane, chiamata otite da lievito, conosciuta anche come Malassezia. Questo tipo di lievito è naturalmente presente nella pelle del cane e di base, quindi, innocuo. Quando, però, cambiamo l’equilibrio della pelle, in caso di batteri o prolificazione di microrganismi la presenza di lievito nella pelle aumenta causando vari disturbi, tra cui l’otite.

Colpisce soprattutto i cani dalle orecchie lunghe, come i bassotti, ma in realtà può presentarsi in qualunque razza. Si manifesta attraverso sintomi specifici, come secchezza della pelle delle orecchie, che si squama, cerume e fastidio che porta il cane a scuotere spesso la testa.

Sintomi dell’otite del cane

L’otite nel cane si può riconoscere da sintomi che indicano un disturbo all’apparato uditivo. Primo fra tutti c’è il prurito, che si manifesta quasi sempre quando l’otite è in corso. Le orecchie, poi, di solito emanano cattivo odore, sono piene di cerume e appaiono doloranti al tatto. Nei casi più gravi si presenta anche perdita di pelo e fuoriuscita di pus.

Quando il vostro cane scuote spesso la testa, si gratta le orecchie e mostra di provare dolore, rivolgetevi al veterinario. Il suo tempestivo intervento e una giusta terapia eviteranno che l’otite venga trascurata, provocando danni anche gravi e persino sordità.

Cura per l’otite del cane

Solo il veterinario potrà stabilire con certezza la giusta terapia per il cane, che di solito prevede l’utilizzo di gocce antibiotiche auricolari, da mettere all’interno dell’orecchio per disinfettarlo ed eliminare eventuali batteri che causano il disturbo.

- Annuncio Pubblicitario -

Se la situazione è più grave e l’otite è stata trascurata, allora il medico potrà prescrivere una cura a base di antibiotici e antimicotici da iniettare endovena, ciclicamente, fino a che il problema non venga risolto definitivamente.

Rimedi casalinghi per l’otite del cane

Tutto quello che si può fare fai da te contro l’otite è prevenirla. Spesso, infatti, non solo compare ma può anche riproporsi dopo qualche tempo, anche se sembrava debellata una volta per tutte. In questo caso è importantissima l’igiene personale del cane e la cura delle sue orecchie per evitare la comparsa dell’otite.

Lavate sempre bene le orecchie e lubrificatele con apposite gocce studiate per la pulizia dei padiglioni auricolari. Ogni volta che fate la toletta all’animale o visitate il veterinario assicuratevi che vengano eliminati i peli in eccesso all’interno delle orecchie, che spesso raccolgono batteri e sporcizia.

Leggi anche: Come vedono i cani? Tutte le curiosità sulla vista dei nostri animali

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.