Come insegnare al cane a non mordere?

Come insegnare al cane a non mordere
Come insegnare al cane a non mordere le persone e le cose. @Pixabay

Il morso è visto dal cane come uno strumento di difesa ma anche come un modo per giocare. Visto che può far male – specie se si tratta di un cane di grande taglia – scopri come insegnare al cane a non mordere e inizia da ora l’addestramento.

- Annuncio Pubblicitario -

Far entrare nella propria vita un cane non è una decisione da prendere a cuor leggero. I soggetti interessati devono essere consapevoli delle responsabilità e dell’attenzione di cui hanno bisogno questi animali a quattro zampe. Quando si decide di prendere un cucciolo di cane, l’educazione e le regole devono essere impartite con sicurezza e in maniera autoritaria fin da subito. Un vizio che accumuna gli animali, soprattutto nei primi mesi di vita, è mordere: ecco perché è importante sapere come insegnare al cane a non mordere.

Come viene mostrato nei film e come avviene nella vita reale, le prede più ambite sono scarpe, divani, mobili, rigorosamente marchiati dai denti affilati dei cuccioli. Per non sbagliare tattica di insegnamento, è consigliabile seguire questi step o metodi approvati dagli addestratori professionisti.

Come insegnare al cane a non mordere quando è ancora cucciolo?

Appena il cane si avvicina alla mano del padrone per morderla, anche solo per gioco, si deve pronunciare con fermezza e tono alto la parola “No!”. Mollata la presa lo si deve lasciare da solo e ignorarlo per un po’ di tempo. Con questa punizione inflitta è importante che il cane capisca che quel comportamento è errato.

Per rincarare la dose si può anche far finta di piangere, come farebbe un suo simile o mettersi una crema che abbia un cattivo sapore sulle mani, poco prima di iniziare a giocare. Quando ha inizio il primo round di morsi, il cucciolo si rende subito conto della differenza di sapore, magari rispetto al giorno prima. In questo modo il piccolo trauma che subirà, potrebbe convincerlo a smettere di mordere. Tra le sostanze da ritenersi non nocive per la salute dei padroni e dei cani, ci sono ad esempio l’olio di melaleuca e creme dai sapori e odori forti, ma subito dopo l’esperimento lavare con molta cura le mani per eliminare ogni tipo di traccia e residuo di prodotto. Lo stesso meccanismo può essere applicato anche ai mobili e agli oggetti che, solitamente, il cane ama prendere di mira.

- Annuncio Pubblicitario -

Un terzo suggerimento prevede di spostare l’attenzione del cane dalle mani ad altri oggetti, come giocattoli creati appositamente per rafforzare la loro dentatura. Quando inizierà il momento del gioco all’interno della giornata, si può deviare la sua attenzione dalle mani a un giocattolo.

Come addestrare un cane a smettere di mordere?

Il classico gioco del riporto è solitamente l’azione compiuta maggiormente dai padroni, perché in questo modo, oltre che a dedicare attenzioni a questo “nuovo amico”, terrà sotto allenamento anche i muscoli durante la corsa. Da parte di alcuni addestratori è consigliabile acquistare una corda nei negozi di animali, per giocare insieme, ma nel momento in cui non venissero rispettate le regole da parte del cane, si deve interrompere immediatamente il gioco. Visto che l’attenzione da porre durante questi momenti deve essere sempre alta, non si deve mai giocare in maniera irruenta, facendogli credere che le mani siano uno dei suoi giocattoli.

Inoltre bisogna stare molto attenti quando i bambini si trovano nelle vicinanze e tentano un approccio con i cani. Non importa se si tratta di cuccioli o cani più adulti, durante il momento del gioco, si sviluppa il carattere della supremazia nei confronti non solo degli altri cani, ma anche delle altre persone. In particolar modo il gioco della fune non deve essere praticato da un bambino senza la supervisione di un adulto, perché potrebbe essere pericoloso nel caso in cui il cane dovesse sviluppare una forza – sicuramente – maggiore a quella del piccolo.

Il mio cane mi ha morso: cosa fare?

Può capitare in alcuni casi che la situazione possa degenerare e il morso del cane possa rivelarsi più forte del normale. Qualora dovesse verificarsi bisogna utilizzare una bottiglia spray piena di acqua e spruzzarla sul muso del cane, dicendo “No!” con decisione. È bene ricordare che lo spruzzo non deve essere troppo forte, perché, effettuando tale azione il cane potrebbe collegare alla figura del padrone quella di un uomo o di una donna che vuole fargli del male.

- Annuncio Pubblicitario -

Un ultimo suggerimento è di adottare la museruola, sempre ascoltando prima l’addestratore. Questa soluzione potrà rivelarsi efficace soprattutto in situazioni potenzialmente stressanti per il cane, magari circondato da persone che non conosce o con grande confusione. Ovviamente, qualora il comportamento dell’animale più fedele del mondo, dovesse essere impeccabile dopo questi consigli, il padrone deve sempre ricompensarlo con un biscottino o un bocconcino. In questo modo capirà più velocemente, che non mordere oggetti o persone è giusto.

Leggi anche: Addestramento cani: insegna al tuo cane a stare bene all’esterno

Dopo numerosi tentativi per convincere mia madre a prendere un cane, alla soglia dei trent'anni sono riuscita finalmente ad avere il piccolo Argo, trovato da cucciolo abbandonato per strada. Impossibile immaginare la vita senza di lui! Lavoro come giornalista ormai da tanti anni. Scrivo soprattutto di cinema e serie tv, ma la passione per gli animali non è da meno.