Il posto dei cuccioli di cane nella famiglia

cuccioli di cane
Come ci si deve comportare quando un cucciolo di cane entra in famiglia? © Pixabay

Quando arriva un nuovo cucciolo in famiglia, la quotidianità cambia e si stravolge da un giorno all’altro: nuovi ritmi, nuove abitudini… Ma i cuccioli di cane non devono diventare i padroni di casa, devono trovare il loro posto in famiglia come ogni membro del nucleo.

- Annuncio Pubblicitario -

Appena i cuccioli di cane varcano la soglia di casa, i padroni umani sanno che la loro vita non sarà più la stessa: non solo riti nuovi (come quello della pappa, o della passeggiata,o del bagnetto) ma anche esperienze, sentimenti, avventure e, perché no, disavventure che scandiranno per tanto tempo a venire la vita dentro e fuori casa. Un cambiamento importante, che toccherà dunque tutti i membri di una famiglia, ma durante il quale è sempre importante avere ben chiaro un punto fermo: la vita di un cucciolo, infatti, non deve prendere il sopravvento su quella degli umani che hanno deciso di prendersene cura. Nonostante il primo, infatti, necessiti di tutta la cura, l’affetto e la vicinanza dei secondi, questi ultimi rimangono delle vere e proprie guide per gli animali domestici e, in quanto tali, devono tenere ben salda la rotta. Vediamo dunque insieme come affrontare l’ingresso dei cuccioli di cane in famiglia senza che i ruoli si invertano.

Prima di accogliere cuccioli di cane in casa

Ma ancora prima di vedere come comportarsi all’arrivo dei cuccioli di cane in casa è necessario affrontare un tema preliminare che non deve essere trascurato: quello, cioè, di chiedersi se in famiglia sussistono le condizioni necessarie affinché i cuccioli di cane possano non solo entrare in appartamento ma anche godere di un buono stato di salute fisica e mentale. Non tutti, infatti, si pongono la questione e, un po’ troppo a cuor leggero, decidono di acquistare o adottare i cuccioli di cane: non si tratta, nella maggior parte dei casi, di cattiveria o malafede, solo di azioni poco avvedute, spesso compiute proprio sull’onda dell’entusiasmo. Eppure c’è in gioco il benessere dei piccoli, che diventeranno cani adulti nel breve futuro, per il sostentamento dei quali bisogna essere sicuri di disporre del giusto apporto di tempo, di un’adatta preparazione mentale e anche di risorse economiche per fare fronte alle loro necessità.

- Annuncio Pubblicitario -

Come accogliere i cuccioli di cane in casa senza impazzire

Una volta consapevolmente deciso di fare entrare i cuccioli di cane in casa, inizia il loro inserimento in famiglia. Da un lato è indispensabile affrontare tutta quella sfera “psicologica” dell’inserimento che rientra in tale tema. In questo caso, come abbiamo già avuto modo di sottolineare, il segreto è quello di mantenere un atteggiamento dolce e amorevole senza tuttavia darle tutte vinte al piccolo appena arrivato. Il ruolo di guida dei padroni, infatti, non deve mai venire meno di fronte a uno scondinzolio in più o a qualche occhiata amorevole, ma tale ruolo non deve nemmeno prendere il sopravvento, negando al piccolo qualunque libertà. Per esempio, è bene ricompensare i cuccioli di cane quando questi compiono un’azione gradita ma, allo stesso tempo, è importante opporsi quando non stanno ai comandi propri dell’educazione.

I cuccioli di cane in casa: alcuni suggerimenti pratici

In secondo luogo ci sono una serie di attività pratiche alle quali bisogna da subito essere in grado di fare fronte: per esempio, predisporre una cuccia, ossia un luogo dove stare tranquilli e che i cuccioli di cane possano riconoscere come “zona franca”, e dei giochi, che non devono mai mancare nella vita dei più piccoli per stimolare il loro apprendimento. Bisogna poi prestare attenzione al tema dell’alimentazione: quest’ultima deve essere adatta a tutte le fasi di crescita del nuovo arrivato, senza dimenticare che non solo il latte della mamma è indispensabile fino a una certa età ma che, una volta passata, bisogna affrontare il tema dello svezzamento prima e dell’assunzione di cibi adatti a cuccioli poi, prima ancora di arrivare a somministrare al cagnolino il cibo per gli adulti.

- Annuncio Pubblicitario -

Collegato al tema dell’alimentazione, poi, c’è quello dei suoi bisogni: anche in questo caso è molto importante potere predisporre per lui una lettiera, che deve tuttavia essere presto soppiantata dall’abitudine alla passeggiata, momento nel quale ai cuccioli di cane è concesso espletare le proprie funzioni biologiche. Ultimo ma non meno importante c’è il tema della salute, che va dalla sverminazione alla profilassi vaccinale, per il quale è bene tenere sempre tracciati esami, visite, esiti e medicine assunte.

Leggi anche: Giocare con il cane: insegna al tuo amico come si fa

Classe 1989, sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e in Storia e Critica dell'Arte all'Università degli Studi di Milano. Dopo avere frequentato la Scuola di Giornalismo Walter Tobagi di Milano, sono diventata giornalista professionista. Amo viaggiare e scrivere di Street Art e Graffiti, per questo ho aperto un blog (https://anotherscratchinthewall.com/), un'associazione culturale (Grafite HB) e tengo Street Art Tour a Milano.