Diabete nel gatto e nel cane: 1 su 500 ne è affetto, ma il padrone non lo sa

diabete gatto cane
Il diabete nel gatto e nel cane è molto pericoloso. Questo si può evitare grazie ad una corretta alimentazione. © Pixabay.

Cani e gatti possono soffrire di diabete, ma i padroni lo ignorano. Per questo è stata lanciata l’iniziativa “Novembre, mese del diabete del cane e del gatto”.

- Annuncio Pubblicitario -

Il diabete è una malattia che colpisce milioni di persone al mondo. Pochi però sanno che anche gatti e cani soffrono il diabete. In occasione dell’iniziativa “Novembre, mese del diabete del cane e del gatto“, lanciata a Roma da MSD Animal Healt, in collaborazione con Anmvi e Diabete Italia, sono stati lasciati opuscoli in molti ambulatori veterinari della Capitale, per sensibilizzare i padroni degli amici a quattro zampe a questo problema, molto spesso sottovalutato. Secondo recenti studi, infatti, un animale domestico su 500 (ovvero l’1% di cani e gatti) sarebbe affetto da diabete, e questo sarebbe causato anche dagli ignari padroni, i quali non tengono molto conto della cattiva alimentazione dei propri amici pelosi.

I tipi di diabete su cani e gatti e i loro sintomi

I più colpiti da questa malattia sarebbero i gatti e le cagnoline. Questi sarebbero infatti più soggetti a contrarre il diabete di tipo 2, mentre i cani maschi sarebbero invece più inclini al diabete di tipo 1.

I sintomi del diabete nei gatti e nei cani sono spesso evidenti: perdita di peso nonostante l’aumento dell’appetito, pelo rado e opaco, aumento della sete e, di conseguenza, urinazione abbondante, continua sonnolenza e mancanza di auto-pulizia (nel caso del gatto). Se si dovessero notare questi cambiamenti nel comportamento dell’animale, la cosa migliore è quella di rivolgersi subito ad un veterinario per una consulenza.

- Annuncio Pubblicitario -

Come prevenire il diabete nel gatto e nel cane

Come ogni malattia, anche per quanto riguarda il diabete del gatto e del cane, la miglior cura è sempre la prevenzione. Una corretta alimentazione, una vita sana e poco sedentaria aiuta sicuramente gli amici animali a star lontani da questa patologia. Nel caso si fosse riscontrato il diabete, questo può essere tenuto sotto controllo grazie alla terapia insulinica associata, naturalmente, sempre al mangiar sano. In questo modo cani e gatti potranno continuare a vivere una vita tranquilla e serena insieme ai loro padroni.

Leggi anche: Diabete nel gatto: come diagnosticarlo e trattarlo

Cresciuto in un piccolo paesino siciliano, sono stato un amante dei cani (e degli animali in generale) sin dalla più tenera età. Che siano di razza, incroci o “semplici” meticci, questi amici a quattro zampe riescono a cambiarti la vita e renderla migliore giorno dopo giorno.