Divanetti per cani: sogni d’oro, Fido!

divanetti per cani
I divanetti per cani sono eleganti, chic, alla moda ma soprattutto comodi! Scopri quali sono i divanetti più di tendenza. © Pixabay

Il momento più bello della giornata? Quando torni a casa e ti stendi sul divano! E se il tuo cane ha preso il tuo posto? Nessun problema, se Fido vuole un divano come il tuo esistono sempre i divanetti per cani! Ecco alcune idee!

- Annuncio Pubblicitario -

Elementi regali, complementi di arredo di grande bellezza e raffinatezza, prodotti utili per il comfort del nostro amico a quattro zampe, i divanetti per cani rappresentano la versione moderna (e sicuramente più chic) della cuccia per cani o della cesta. Si tratta infatti di un vero e proprio oggetto di design che, realizzato con materiali di alta qualità per fornire al cane un servizio davvero confortevole, traspirante e antibatterico, diventano anche degli oggetti belli da vedere e parte integrante dell’arredamento (oltre che dello stile) di una casa moderna e fresca. Sul mercato ne esistono di tanti tipi, forme, colori, materiali e anche fogge, ma non tutti sono adatti alle specifiche necessità di ogni singolo cane. Vediamo dunque assieme come si suddividono i divanetti per cani e quali sono quelli più appropriati per il tuo amico a quattro zampe.

Le caratteristiche dei divanetti per cani

Ma come si riconoscono i divanetti per cani rispetto ad altri prodotti simili ma non certo uguali? Le principali caratteristiche che differenziano i divanetti per cani dalle ceste o dalle cucce sono le seguenti:

  • Struttura poco alta, per la maggior parte radente il suolo, che permette dunque ai cani di sentirsi sicuri e protetti, a contatto con la terra e, allo stesso tempo, di evitare inutili sforzi quando entrano ed escono da questi oggetti. Un elemento non da poco, sia per i cuccioli (che, se posizionati a elevate altezza, rischiano di cadere procurandosi non pochi danni), sia per gli anziani (per i quali anche il minimo dislivello può rappresentare un grande ostacolo con il proprio benessere fisico).
  • Altezza e larghezza variabili, parametri, questi, definiti da un’imbottitura esterna che rende il divano più confortevole e in grado di attutire i colpi e gli urti.
  • Forme tra le più disparate: circolari, quadrati, rettangolari, ma anche forme simpatiche e che ricordano i divani usati dall’uomo nella storia dell’arredamento. In linea di massima, come abbiamo già avuto modo di sottolineare, è buona cosa acquistare uno o più divanetti per cani specifici, che sappiano cioè accogliere il pelosetto, senza costringerlo, in ogni posizione.

I divani per cani più gettonati

E per un cane (e una casa) che vuole stare al passo con la moda, ecco quali sono i divanetti per cani più alla moda in questo momento:

- Annuncio Pubblicitario -
  • Divanetti per cani in vimini: robusto ma leggero, si tratta della tradizionale intrecciatura di legni che ha al suo interno un cuscino. Questo assetto rende i divanetti tra i più semplici da pulire: basta infatti rimuovere il cuscino ed è sfoderabile e lavabile in lavatrice.
  • Divano per cani in ecopelle: classici divanetti in pelle sintetica, è per lo più imbottito a schiuma e può presentare o meno cuscini in tessuto per un contrasto semplice ma elegante. Di solito è dotato di una struttura in legno estremamente robusta e, grazie al fatto di essere sintetico, garantisce una massima resistenza all’acqua e alle urine: per la sua pulizia, infatti, basta un semplice panno umido.
  • Divani per cani allungabili: si tratta di un accessorio perfetto per chi ha sia un cane di piccola taglia sia uno di taglia media o, semplicemente, preferisce fornire al proprio amico il massimo del comfort possibile. Solitamente è dotato di una struttura imbottita con cuciture rinforzate ed un fondo antiscivolo in poliestere. Uno dei suoi pregi è che è facilmente trasportabile e può essere usato sia nella versione più piccola, sovrapponendo i due strati per creare un angolo soffice e sofisticato, sia aprendolo completamente.
  • Divanetti per cani fai da te: è di certo la soluzione più economica e sicuramente creativa, permettendo a chi lo produce di aguzzare l’ingegno e usare la fantasia (e la praticità, con un occhio al risparmio) per il benessere e il comfort del proprio amico a 4 zampe. Qualche esempio? È possibile usare i pallet o le pedane da imballaggio con rotelle, applicarvi sopra uno o più cuscini e decorare il tutto con passamanerie già confezionate o realizzate anche loro a mano.

Leggi anche: Cesta per cani: come scegliere

Classe 1989, sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e in Storia e Critica dell'Arte all'Università degli Studi di Milano. Dopo avere frequentato la Scuola di Giornalismo Walter Tobagi di Milano, sono diventata giornalista professionista. Amo viaggiare e scrivere di Street Art e Graffiti, per questo ho aperto un blog (https://anotherscratchinthewall.com/), un'associazione culturale (Grafite HB) e tengo Street Art Tour a Milano.