Dog Dating a Roma: Meetic organizza l’incontro tra amanti dei cani

Dog dating
A Roma Meetic ha organizzato un dog dating invitando 30 single (con i loro cani) ad assistere all’anteprima del nuovo film Dog Days. ©YouTube

Un incontro per single amanti dei quattro zampe: a Roma, Meetic ha organizzato una serata di dog dating per trovare l’amore con la complicità di Fido.

- Annuncio Pubblicitario -

Trovare l’amore grazie a Fido è possibile. A Roma, infatti, Meetic ha organizzato un incontro di dog dating dando la possibilità a trenta single della capitale (15 uomini e 15 donne) di assistere, in compagnia del loro fedele quattro zampe, all’anteprima di Dog Days, tra i film sui cani più romantici di questo 2018.

La serata, che si è svolta il 10 settembre, prevedeva un aperitivo per conoscersi (prosecco e finger food per i due zampe e crocchette per i loro amici pelosi) poi la proiezione del film e – per concludere in bellezza – suggeriva una passeggiata nel parco.

- Annuncio Pubblicitario -

Quando Fido diventa Cupido

Non è ancora dato sapere quanti padroni hanno trovato l’amore con questa simpatica iniziativa ma, quel che è certo, è che non mancano le testimonianze illustri di due zampe che hanno iniziato una relazione proprio con la complicità di Fido. Com’è noto, d’altra parte, se Pongo non avesse insistito con Rudy per conoscere Peggy, il suo pantofolaio e impacciato amico umano non avrebbe mai incontrato Anita, e La carica dei cento e uno non esisterebbe. Non solo fiction, però.

A sostenere l’abilità di Fido nel tramutarsi in un Cupido peloso, infatti, interviene – spesso e volentieri – anche la scienza che, in alcuni studi, ha dimostrato che i padroni di cani hanno maggiori possibilità di conoscere persone nuove. E dalla conoscenza al colpo di fulmine, spesso, il passo è breve perché – come sostiene Dog Days “ci vuole un ottimo fiuto per cambiare il destino”.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: Grazie al cane riconquista la sua ex, una storia incredibile

- Annuncio Pubblicitario -
Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.