Dove comprare un gatto?

dove comprare un gatto
Qualche consiglio utile per capire dove comprare un gatto. © Pixabay

Hai deciso di prendere un animale domestico ma non sai dove sbattere la testa? Puoi continuare a girare in tondo e fare il lavoro da solo, oppure puoi leggere l’articolo e scoprire dove comprare un gatto!

- Annuncio Pubblicitario -

Sapere con esattezza dove comprare un gatto è il modo migliore per iniziare a costruire una nuova famiglia a quattro zampe. Ma se tenere in casa un felino è senza dubbio fonte di felicità e soddisfazione, è altrettanto importante sapere bene dove comprare un gatto e attraverso quali canali. Dopo le dovute valutazioni su razza, età ed eventuali allergie, infatti, la domanda “dove acquistare un gatto?” è una delle più importanti da porsi. Ecco dunque qualche suggerimento utile.

Dove comprare un gatto

Partiamo dal caso di un amico peloso “di lusso”. Per comprare un gatto di razza senza rischiare spiacevoli inconvenienti è bene rivolgersi ad allevatori fidati e che abbiano una certa esperienza nel campo, specie sul territorio in cui operano. Per questo, ancora prima di passare all’acquisto, è buona regola informarsi attentamente sulla loro reputazione, oltre che visitare di persona l’allevamento in cui il professionista in questione lavora e accudisce i felini. Solo dopo essersi accertati dell’affidabilità di quest’ultimo si possono quindi mettere in moto le pratiche per portare a casa il gatto: specie in questa fase è importante ricordarsi di farsi consegnare il pedigree, ossia l’attestato che testimonia la “nobiltà” del nuovo inquilino.

Ma quella dell’allevatore non è l’unica strada percorribile per sapere dove acquistare un gatto di razza. Un altro metodo per avere la certezza di comprare un esemplare di qualità è quello di frequentare le mostre feline: in questi ambienti, infatti, gli stessi proprietari dei gatti che vi partecipano hanno interesse a vendere i propri cuccioli a persone affidabili ed esperte del settore. Qui, poi, non è raro incontrare veterinari che lavorano a stretto contatto con i gatti e che, specie in cliniche e studi, possono fornire a chiunque sia interessato le coordinate (adatte e fidate) per comprare cuccioli di razza.

- Annuncio Pubblicitario -

Gatti in vendita e in regalo

dove comprare un gatto
Che sia di razza o meno, ci sono diverse variabili da considerare quando si decide di prendere un gatto. © Pixabay

Eppure, non sempre quello della razza è un dettaglio rilevante nella ricerca di un nuovo gatto da tenere in casa. Pertanto, chiunque abbia intenzione di comprare un gatto a prescindere dal suo sangue blu può facilmente reperire informazioni di vendita online o sui giornali di settore. Lo stesso vale anche per quelle persone che sono alla ricerca di gatti in regalo: la rete e la stampa sono i due canali migliori per entrare a conoscenza di queste proposte.

In entrambi i casi, tuttavia, prima di procedere all’acquisto o al ritiro gratuito è importante approfondire la natura dell’offerta in ogni suo dettaglio: il venditore di cui si è trovato l’annuncio è fidato? Tratta bene gli animali in suo possesso? Ha esperienza nel settore, anche solo come possessore di animali domestici? Domande che possono sembrare banali, ma che è molto importante porsi prima ancora di entrare in contatto con la persona o con l’ente che promuovono l’offerta: nessuno, infatti, vorrebbe essere truffato o, peggio ancora, alimentare (seppur inconsapevolmente) il mercato illegale.

Gatti da adottare

E se è vero che l’età non conta, là fuori esistono tanti gatti, giovani e meno giovani, purosangue o meticci, che non aspettano altro di entrate a fare parte di una nuova famiglia a costo zero. In questo caso la scelta migliore è quella rappresentata dall’adozione: quest’ultima è effettuabile in diversi centri, primi tra tutti i rifugi per animali.

- Annuncio Pubblicitario -

Qui, infatti, le colonie feline sono sempre molto cospicue, ma solo pochi esemplari riescono effettivamente a trovare una nuova famiglia: secondo il dossier sul randagismo stilato nel 2017 dalla Lav, infatti, per i cani e i gatti detenuti nelle strutture di accoglienza, anche in quelle ben gestite, la situazione è critica al punto che, in mancanza di adozione, sono costretti a vivere in cattività il resto della loro vita. Adottare significa dunque fare un atto d’amore che verrà ripagato da tutto l’affetto che solo un gatto sa dare.

Non solo. Un altro posto in cui c’è reale possibilità di adottare è quello dei già citati negozi di animali, che spesso fungono da “centro adozioni”: in questo caso, infatti, sarà possibile portare a casa un gatto soccorso e portato al negozio per ricevere cure e cibo. Infine, l’adozione può essere spontanea laddove vi sia un randagio che fa capolino sulla porta di casa: in questo caso, tuttavia, prima di aprire le porte di casa all’amico peloso è bene accertarsi che non si tratti di un gatto smarrito e che, come tale, abbia già un padrone.  

Leggi anche: Come capire se un gatto è maschio o femmina?

Classe 1989, sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e in Storia e Critica dell'Arte all'Università degli Studi di Milano. Dopo avere frequentato la Scuola di Giornalismo Walter Tobagi di Milano, sono diventata giornalista professionista. Amo viaggiare e scrivere di Street Art e Graffiti, per questo ho aperto un blog (https://anotherscratchinthewall.com/), un'associazione culturale (Grafite HB) e tengo Street Art Tour a Milano.