La festa della mamma di cani e gatti: cosa sapere su mamme e cuccioli

La festa della mamma di cani e gatti
Per festeggiare la festa della mamma di cani e gatti ecco alcune informazioni utili sulla gravidanza degli amici a quattro zampe. @Pixabay

La gravidanza del cane dura tra i 58 e i 68 giorni, mentre quella delle gatte ha una durata media di 64 giorni dalla data dell’accoppiamento. Per festeggiare la festa della mamma di cani e gatti ecco alcune cose utili da sapere sulla gestazione degli amici a quattrozampe.

- Annuncio Pubblicitario -

Festeggiare la festa della mamma di cani e gatti è assolutamente legittimo e, per preparasi al meglio per questa celebrazione a quattrozampe, ci sono alcune cose che è utile sapere su come funziona la gestazione (ma anche il parto e i primi giorni di vita con i cuccioli) dei nostri fidati animali da compagnia.

La prima gravidanza di cani e gatti

La festa della mamma di cani e gatti
Il momento del primo calore di cani e gatti varia a seconda della stazza del quattrozampe. @Pixabay

In media sia i cani che i gatti vivono il primo calore tra i sei e i nove mesi di vita anche se le variabili da considerare sono molte e riguardano, in primo luogo, la taglia. Che la quattrozampe di casa sia felina o canina, infatti, dalle sue dimensioni dipenderà il raggiungimento della maturità sessuale. Per le gatte (ai padroni delle quali viene normalmente consigliato di attendere il primo anno di vita) è indispensabile aver infatti superato i due chilogrammi di peso – 2,2 kg circa – mentre nei cani più è grossa la taglia più il primo calore, e dunque il primo momento utile per l’accoppiamento, può tardare ad arrivare.

- Annuncio Pubblicitario -

Cani e gatti, quali esami in gravidanza?

Festa della mamma di cani e gatti
Alcuni esami medici possono essere utili durante la gravidanza degli amici a quattrozampe. @Pixabay

Anche se è vero che, in natura, sia i cani che i gatti portano avanti la loro gravidanza in assoluta autonomia, è vero anche che ci sono alcuni esami utili a cui si può decidere di sottoporre i propri amici a quattrozampe. Tra questi il veterinario può eseguire, fin dal 24esimo giorno dal presunto inizio della gravidanza, la palpazione addominale per valutare il numero e la presenza delle vescicole embrionali e alcuni esami del sangue per registrare il dosaggio di certi ormoni (che indicano con certezza lo stato di gravidanza). Possono rivelarsi utili anche un esame ecografico (che già attorno al trentesimo giorno indica il numero dei feti presenti) o un esame radiologico che, però, deve essere eseguito più tardi – attorno al 45esimo giorno – quando le ossa dei futuri cuccioli iniziano ad essere mineralizzate.

Come cambiano cani e dei gatti durante la gravidanza?

La festa della mamma di cani e gatti
Oltre ai cambiamenti fisici è possibile notare cambiamenti caratteriali negli amici a quattrozampe in dolce attesa. @Pixabay

Bisogna poi considerare che, durante la gravidanza, cani e gatti in dolce attesa modificano (anche di molto) il loro comportamento. Oltre ai cambiamenti fisici, infatti, gli amici a quattrozampe possono assumere comportamenti inusuali diventando improvvisamente più tranquilli o più affettuosi o, ancora, svelando il lato più riservato del loro carattere e cercando ripari sicuri e appartati dove trascorreranno la maggior parte del tempo dell’attesa.

- Annuncio Pubblicitario -

 

Leggi anche: Neo mamma gatta supporta l’amica durante il parto

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.