Fisioterapia dei cani: come riabilitare il tuo Fido

fisioterapia cani
La fisioterapia cani è un ottimo rimedio per aiutare il proprio Fido a riabilitarsi. Scopri quando e come fargliela fare. © Shutterstock

Se il tuo animale domestico ha avuto problemi motori o lesioni muscolari potrebbe avere problemi di deambulazione. Una soluzione c’è: la fisioterapia dei cani!

- Annuncio Pubblicitario -

La fisioterapia dei cani si occupa della riabilitazione e della cura di alcuni tipi di patologie, che riguardano principalmente la deambulazione, che possono colpire il nostro amico a quattro zampe. Proprio come la fisioterapia per gli esseri umani, anche la branca specialistica della fisioterapia veterinaria ha come obiettivo quello di alleviare dolori correlati ad eventi traumatici e di permettere il recupero funzionale del movimento in caso di interventi chirurgici o post traumatici che interessano le articolazioni, il tono muscolare, la coordinazione e l’equilibrio.

A cosa serve la fisioterapia per cani?

I benefici della fisioterapia e riabilitazione per cani (proposta anche per altri animali, come ad esempio gatti e cavalli), sono molteplici. La fisioterapia dei cani, infatti, consente di aiutare l’animale a vivere meglio le sue condizioni fisiche danneggiate. Tra le cause più frequenti che possono richiedere il supporto di riabilitazione fisioterapica vi sono: l’ernia del disco, problemi neurologici (che necessitano delle tecniche tipiche della fisioterapia neurologica), la paralisi delle zampe posteriori o anteriori del cane, displasia delle anche e disturbi fisici post operatori che possono portare l’animale a non camminare correttamente (ad esempio quando il cane zoppica).

Inoltre, la fisioterapia può essere un ottimo strumento di cura anche per i cani a cui è stata diagnosticata l’artrosi, cani con problemi cardiaci o reali, cani obesi e cani anziani sottoposti a specifici esercizi di fisioterapia.

Come fare fisioterapia al cane?

Il proprietario di un cane che presenta disturbi muscolari e deambulatori può rivolgersi ad un medico veterinario specializzato in fisioterapia veterinaria per aiutare Fido. Il fisioterapista, dopo aver attentamente diagnosticato il problema presentato dal suo paziente, cercherà il giusto percorso terapeutico.

Il cane, a seconda dei casi, verrà sottoposto e incitato a svolgere una serie di esercizi di fisioterapia mirati e adatti al recupero del movimento. Gli esercizi di deambulazione potranno essere fatti anche a casa con il supporto del suo padrone. Questo consentirà di velocizzarne le cure e di minimizzare lo stress psicologico a cui il cane è sottoposto, al fine di un recupero funzionale efficace. Ma quali sono, dunque, le terapie e gli attrezzi che possono aiutare il cane recuperare al meglio la sua normale funzionalità fisica?

- Annuncio Pubblicitario -

Le tecniche e gli attrezzi della fisioterapia per cani

La fisioterapia dei cani è una pratica che può essere svolta seguendo varie tecniche strumentali. Le principali sono:termoterapia, crioterapia, elettrostimolazione muscolare (tecar terapia), ultrasuoni, idroterapia, agopuntura, massaggi ed esercizi di propriocezione e di riabilitazione – ad esempio per i muscoli posteriori del cane – da attuare con o senza attrezzi.

Le attrezzature utilizzate dagli esperti sono diverse e possono essere utilizzate, previa spiegazione, anche dal proprietario del cane. La palla per la riabilitazione del cane o l’arachide propriocettiva per cani servono, come le tavolette propriocettive, al rafforzamento della muscolatura e delle articolazioni.

Le pettorine per cani tripodi, consentono di sostenere parte del peso del cane, in modo tale che, se tripode o con lesioni ai muscoli posteriori, lo si possa aiutare nel movimento. La palla per massaggi, i pesi per il rafforzamento muscolare, i cuscinetti per la riabilitazione, i cuscinetti caldo-freddo e le fasce sono altri strumenti utilizzabili.

Ognuna di queste tecniche e strumenti funzionali sono specifici e possono non essere adatti, in modo universale, ad ogni condizione fisica presentata dal cane. In alcuni casi di riabilitazione, inoltre, è possibile combinare anche più di una tecnica. Questo succede, ad esempio, in caso di problemi ortopedici.

Quando con pazienza ci si occupa della riabilitazione del proprio cane con esercizi di fisioterapia, è bene che gli sforzi a cui è sottoposto il cane vengano rinforzati con dei premi (in cibo) per ogni risultato ottenuto. In questo modo la riabilitazione può essere avvertita dal cane come un momento necessario, ma al contempo privo di forzature.

- Annuncio Pubblicitario -

Quanto costa la fisioterapia veterinaria?

Trattandosi di una specializzazione veterinaria (spesso difficile da trovare sul territorio) i costi di un percorso di cura fisioterapica per cani dipendono dalla taglia del cane, dal tipo di terapia indicata e dal centro o professionista specializzato a cui ci si rivolge. In media possono variare tra i 25 e i 50 euro a seduta.

Aiutare Fido a ritrovare il proprio benessere fisico e a riprendersi mentalmente da una condizione difficile da affrontare è un gesto di grande amore e rispetto verso gli animali da compagnia che hanno solo la propria compagnia da offrire, fidata e unica nel loro genere.

Leggi anche: Le cause e la cura per l’artrosi del cane

Essere una gattara per me è un onore. Non so ormai più quanti gatti ho cresciuto e quanti ancora ne crescerò! Al momento ho Mimì e GouGou che mi rallegrano le giornate tra fusa e miagolii! Non potrei immaginarmi una vita senza un gatto! Il mio motto è: "diffida da chi non ama i gatti"!