Gatto maschio in calore: tutto quello che devi sapere

gatto maschio in calore
Tutto ciò che c’è da sapere del gatto maschio in calore. ©Pixabay

Il calore del gatto maschio e della femmina sono diversi? Come riconoscerlo e cosa fare? Scopri tutto quello che devi sapere sul calore del gatto in questa guida.

- Annuncio Pubblicitario -

Il gatto maschio in calore ha un comportamento differente dalla femmina? Quali sono i sintomi del calore nel gatto? A cosa sono dovuti quei miagolii infiniti che sembrano pieni di sofferenza? Queste e tante altre domande accompagnano periodicamente noi padroni nel condividere la nostra vita con un coinquilino peloso e coi baffi. Riportiamo di seguito quindi tutti i segnali per capire se un gatto è in calore.

I gatti maschi vanno in calore?

I gatti maschi vanno in calore esattamente come le femmine, anche se lo manifestano in maniera diversa. I calori cominciano intorno al sesto-dodicesimo mese di vita (nei maschi come nelle femmine), momento in cui il gatto raggiunge la maturità sessuale attuando così la possibilità di procreare. Ebbene sì, anche se sembra impossibile, il nostro piccolo coinquilino peloso ha raggiunto la maturità sessuale quando ha ancora l’aspetto di un piccolo batuffolo di pelo. 

Primo calore del gatto maschio

Come abbiamo detto di norma i gatti raggiungono la loro piena maturità sessuale intorno ai 6 mesi. In particolare, il primo calore della gatto maschio può manifestarsi tra gli 8 e i 12 mesi. Questa manifestazione dipende anche dal peso e dalla razza del gatto: è stato riscontrato infatti che alcune razze di gatti a pelo lungo raggiungono la maturità sessuale intorno ai 15 mesi e che alcuni gatti possono ritardare questo momento fino a 18 mesi. 

- Annuncio Pubblicitario -

Quando avviene e quanto dura il calore del gatto maschio

Il gatto maschio è in calore praticamente sempre. I suoi concerti notturni e le sue pipì per marcare il territorio dipendono infatti dalla presenza di una gatta in calore: in sostanza il gatto maschio risponde alla chiamata della gatta femmina. Bisogna tenere quindi conto che le femmine vanno in calore durante la primavera, l’estate e in alcuni casi anche in autunno (insomma nei periodi in cui c’è più luce), mentre si riscontra un abbassamento di libido (anche nei maschi) nei mesi più freddi.
Il gatto maschio è sempre in attesa di un potenziale flirt e di un accoppiamento, esattamente come il cane. 

Gatto maschio in calore e concerti notturni: i sintomi del calore nel gatto

Se le gatte vanno in calore in primavera, il gatto maschio è in calore tutto l’anno ed è quindi sempre pronto a procreare. Ma quali sono i sintomi del calore? Sia il maschio che la femmina si lasciano andare a miagolii continui che ricordano le grida di un bambino. Il gatto maschio, in particolare, avrà tendenza a fare dei veri e propri concentri notturni stimolato dall’odore e dai miagolii di una o più gatte in calore. Inoltre, a differenza delle femmine, i mici tendono a marcare il territorio con qualche goccia di pipì, quindi non c’è da stupirsi se il gatto lascia qualche piccolo ricordo in ogni angolo della casa.

Rimedi per il gatto maschio in calore: come calmare il gatto in calore

Per calmare un gatto in calore è importante stargli vicino, accarezzarlo e giocare con lui il più possibile. Per far sì che non vada più in calore si può pensare, per il gatto maschio, alla castrazione. Si ricorre spesso a questa operazione per evitare che il micio si trovi a scappare e mettere in atto il suo forte istinto di lottatore. La castrazione per il maschio e la sterilizzazione per la femmina possono anche essere utili nella prevenzione di alcuni tipi di tumore. Inoltre nei maschi riduce altamente il loro istinto aggressivo, riducendo così notevolmente la possibilità che si azzuffi con altri gatti e contragga patologie come la leucemia felina.

- Annuncio Pubblicitario -

Attenzione: Una volta che il vostro gatto è stato operato è importante fargli seguire un’alimentazione specifica per gatti sterilizzati. 

Il gatto in calore scappa: perché? 

Una volta capito che il gatto è in calore bisognerà essere pronti a dargli più affetto ed attenzioni del solito. È infatti importante stare vicino al micio e controllare che non tenti di fuggire da porte o finestre alla ricerca di una compagna con cui accoppiarsi. 

Leggi anche: Il comportamento dei gatti castrati o sterilizzati

Profondamente innamorata dei felini, trascorro il mio tempo a limitare i danni di due fratelli combinaguai dal manto tigrato che hanno sempre voglia di giocare: Enzo e Luisa. Se esiste una vita precedente, io probabilmente sono stata un gatto.