Giornata della valorizzazione del gatto nero: venerdì 17 agosto si festeggia!

Giornata della valorizzazione del gatto nero
Giornata della valorizzazione del gatto nero: il 17 agosto il mondo celebra il felino total black. ©Pixabay

Il 17 agosto si festeggia la giornata della valorizzazione del gatto nero, Black Cat Appreciation Day, un giorno (in più) per dire basta alle sciocche superstizioni.

- Annuncio Pubblicitario -

Che cos’è la Giornata di valorizzazione del gatto nero? Il 17 agosto in tutto il mondo si celebra il felino all black con una giornata di festa ad hoc battezzata nei paesi anglofoni, appunto Black Cat Appreciation Day. E il perché è presto detto. Ad appena dieci giorni di distanza dalla giornata mondiale del gatto (che si celebra l’8 agosto), infatti, è il giorno per dire basta alle sciocche superstizioni legate ai felini dal mantello più elegante che ci sia.

Il gatto nero porta fortuna!

Legato – secondo alcune tradizioni medievali – al diavolo, alle streghe e alla morte, infatti, il gatto nero è anche protagonista, al contrario, di molte superstizioni decisamente positive. In Australia, Scozia e Inghilterra, per esempio, il gatto nero – lontanissimo dal “portare sfortuna” – è, al contrario, considerato un porta fortuna e chi lo incontra per strada, stando alle tradizioni di questo paese, avrà una giornata particolarmente fortunata. Non solo, però.

Giornata del gatto nero: single prendete nota

Anche in Giappone il black cat è un vero e proprio talismano e la sua capacità di “portare bene” riguarda specialmente le donne single che, scegliendolo come animale di compagnia, aumentano le loro chance di conoscere (e conquistare) il loro principe azzurro.

- Annuncio Pubblicitario -

Adottare un gatto nero: perché sì

Stando a recenti ricerche, però, il gatto nero è tra i felini meno adottati nel Belpaese. Alla luce di tutto quello che si è visto finora, però, i motivi per apprezzare la compagnia di un micetto con il manto di questo colore sono numerosi e, a questi, si deve aggiungere che – come spiegano gli studi secondo i quali il colore del mantello felino influirebbe sul carattere del quattro zampe – il gatto nero ha, d’abitudine, un’indole docile, fedele ed estremamente riconoscente. Non a caso, come sanno bene gli addicted de Lo Zecchino D’Oro, anche la piccola Vincenza Pastorelli non voleva altro che un gatto nero!

Leggi anche: La storia commovente della gattina con un orecchio solo

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.