I cani aggressivi per paura o irritazione

cani aggressivi
Cani aggressivi per paura o rabbia? Ecco cosa fare per aiutare i nostri amici a quattro zampe a gestire meglio le loro emozioni. © Pixabay

Il tuo cane si è inaspettatamente comportato in modo aggressivo? Questo non significa per forza che sia la sua indole: esistono cani aggressivi in situazioni di pericolo percepito. Scopri se il tuo cane è uno di questi.

- Annuncio Pubblicitario -

I cani aggressivi sono spesso descritti in questo modo perché non vengono completamente compresi i loro comportamenti. L’aggressività, nel cane, può essere causata da diversi fattori e, come spiega la psicologia canina, l’unico modo per comprendere a fondo il perché un cane assume un comportamento è l’osservazione. Come si manifesta l’aggressività del cane e cosa fa un cane aggressivo per paura?

Le emozioni nel cane

Studi scientifici hanno dimostrato come anche i cani possano essere in grado di sentire emozioni profonde che, come succede anche per l’uomo, influiscono molto sul modo di vivere la propria esistenza. Allegria e gioia, tristezza e dolore, vergogna e gelosia, paura e rabbia sono provate dai cani (a differenza che nell’uomo capace di nasconderle dietro pensieri complessi) in modo puro e naturale.

Un cane esprime cosa prova attraverso i suoi comportamenti, attraverso il linguaggio del corpo, il suo modo di abbaiare. Cosa fa un cane se ha paura? E cosa rende i cani aggressivi?

Perché il cane è aggressivo per paura?

Una delle varie ragioni per cui un cane è aggressivo è la paura, che spesso si tramuta in una vera e propria fobia nei confronti di persone o animali o di situazioni. Perché il cane ha paura? Tra le varie cause che possono generare una fobia nel cane vi sono avvenimenti traumatici, maltrattamenti o esperienze negative vissute dall’animale in passato.

Se non si è esperti nel comprendere alcuni atteggiamenti tipici dei cani aggressivi, risulta difficile poterlo aiutare comprendendo fino in fondo le cause che lo portano ad essere così violento. Tuttavia, è possibile riconoscere questa sua emozione in alcuni suoi comportamenti.

- Annuncio Pubblicitario -

Ad esempio, quando il cane sente i fuochi d’artificio o incontra qualcuno che non gli fa una bella impressione (un altro animale o una persona), il cane si rifugia dietro al padrone (coda e orecchie basse e sguardo altrove) o corre a nascondersi per sfuggire. Ma spesso il cane esprime la sua paura attraverso l’aggressività, quando ritrovandosi con le spalle al muro, non sa come venir fuori da una certa situazione che non lo fa sentire a suo agio o che gli suscita paura.

Il cane aggressivo per paura, infatti, agisce in questo modo per difesa e ogni sua reazione è incontrollata perché mossa dall’ansia, dalla paura e dalla rabbia. In questi casi, ci si ritrova spesso dinanzi a cani aggressivi che pur di uscire da quella loro condizione di stress, mostrano i denti o mordono. E non si tratta di morsi di gioco, ma di morsi violenti e forti, che possono realmente far male.

Questo loro comportamento disfunzionale viene ripetuto ogni qualvolta l’emozione di timore e rabbia prevale sull’animale.

Cosa irrita il cane?

I cani aggressivi possono agire anche per difesa o per possesso. Se, ad esempio, viene loro sottratta la ciotola del cibo mentre stanno mangiando o il loro gioco preferito, se si sentono minacciati o per protezione nei confronti del loro padrone.

Per paura di perdere quello a cui tengono e per l’irritazione che questo venga loro portato via, i cani possono iniziare a ringhiare, ad attaccare o anche mordere. È la loro natura possessiva che smuove questo comportamento. Se non corretto e compreso fino in fondo rischia di generare in un’abitudine scorretta e poco equilibrata.

- Annuncio Pubblicitario -

In questi casi è bene evitare di arrabbiarsi con il cane per fargli capire chi comanda ed evitare di supportare questo suo comportamento, incitandolo. Un atteggiamento positivo e rispettoso dei suoi spazi, sostentato da tanta pazienza, è utile per potergli insegnare a non avere paura e a non irritarsi in determinate situazioni.

Cani aggressivi, cosa fare?

La terapia comportamentale è la cura per questi disturbi del comportamento che colpiscono emotivamente i cani aggressivi. Grazie ad un’attenta valutazione delle cause specifiche che determinano l’aggressività nel cane, attraverso la desensibilizzazione e l’evitamento di situazioni che provocano questo suo comportamento, è possibile offrire al proprio Fido una via di cura a lungo termine che possa generare un equilibrio psicologico ed emotivo di benessere.

Tuttavia, è bene che i padroni di cani aggressivi per paura o irritazione, non tentino di risolvere da soli queste problematiche del comportamento del cane, per fare in modo di non  arrecare ulteriori danni psico-emotivi ai loro amici a quattro zampe. Il supporto di specialisti, educatore cinofilo o veterinario comportamentalista, che si occupano con dedizione ed esperienza della correzione dei disturbi del comportamento canino, è d’obbligo per far in modo che il cane possa apprendere un nuovo modo di gestione delle sue emozioni.

I cani aggressivi per paura o irritazione lo sono perché dentro di loro qualcosa a livello emotivo non è perfettamente equilibrato e funzionale. Aiutandoli nel modo corretto si potrà dare loro una nuova visione del mondo che faccia stare bene prima loro stessi e poi chi convive con loro.

Leggi anche: Cani aggressivi: lo sono per loro natura?

Essere una gattara per me è un onore. Non so ormai più quanti gatti ho cresciuto e quanti ancora ne crescerò! Al momento ho Mimì e GouGou che mi rallegrano le giornate tra fusa e miagolii! Non potrei immaginarmi una vita senza un gatto! Il mio motto è: "diffida da chi non ama i gatti"!