I cani possono fare il bagno in mare: ecco dove

I cani possono fare il bagno in mare
Dalla Liguria alla Sardegna ecco le spiagge pet friendly dove i cani possono fare il bagno in mare. ©Pixabay

In tutta la penisola non mancano le spiagge dog friendly dove i cani possono fare il bagno in mare con i loro padroni. Ecco, dalla Liguria alla Sardegna, cinque mete balneari adatte a Fido.

- Annuncio Pubblicitario -

Dalla Liguria alla Sardegna cresce l’attenzione verso i quattro zampe e si moltiplicano – per fortuna! – le spiagge pet friendly dove i cani possono fare il bagno in mare in compagnia dei loro amici su due zampe. Per offrire una panoramica completa degli stabilimenti che accettano i cani, l’Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa) sul suo sito Vacanze Bestiali propone una lista di queste spiagge aggiornata annualmente e suddivisa per regione.

Al mare con il cane: le regole da rispettare

In linea di massima è bene sapere che prima di partire sarà indispensabile prepararsi al meglio per godersi davvero le vacanze con il cane al mare  e che in tutti questi spazi, pubblici o privati che siano, vigono sempre alcune regole. Per accedervi, infatti, è indispensabile portare con sé il libretto sanitario del proprio amico peloso, essere a norma con le vaccinazioni obbligatorie e rispettare alcune norme di buon senso, dal pulire prontamente le deiezioni di Fido al non disturbare gli altri ospiti. Accanto a questi, poi, alcuni stabilimenti propongono un regolamento ad hoc per garantire, a due e quattro zampe, un soggiorno di assoluto relax.

Spiagge per cani in Liguria e Friuli Venezia Giulia

Tra le spiagge per cani in Liguria la più nota è Baba Beach che si trova tra Alassio e Albenga e dispone di una “terrazza Snoopy” dove i cani possono stare all’ombra dei pini mentre i loro padroni prendono il sole sui lettini (il costo al giorno per due lettini è di 30 €). Accanto a questa si trova la spiaggia libera animal friendly dove i quattro zampe possono fare il bagno in tutta tranquillità.

- Annuncio Pubblicitario -

In Friuli Venezia Giulia, e precisamente a Grado Pineta, invece, la spiaggia dog friendly più gettonata è la Spiaggia di Snoopy nella quale – su una superficie di oltre 6000 mq – ci sono un centinaio di piazzole riservate ai proprietari di cani ed è disponibile, oltre a un’area recintata dove i quattro zampe possono correre in libertà, anche la doccia riservata ai cani e – a richiesta – un servizio dog sitter e l’accesso a uno spazio agility. Anche qui i cani possono fare il bagno in mare e l’accesso è libero ma controllato.

Cani al mare in Campania e Calabria

Spostandosi verso sud ecco la Calabria che, ai quattro zampe con padrone al seguito, propone la permanenza al Lido Calypso yey di Reggio Calabria. Qui i cani di piccola, media e grande taglia accedono gratuitamente e viene loro offerta una ciotola per l’acqua, i proprietari sono responsabili ma è offerto – su richiesta – un servizio di dog sitting.

In Campania, e precisamente a Licola in provincia di Napoli, i proprietari di cani che desiderano trascorrere una giornata di mare in compagnia del proprio pelosetto potranno optare per il Copacabau – dove è presente anche un educatore cinofilo – ricordandosi, però, di prenotare in anticipo (qui, infatti, la prenotazione è obbligatoria).

- Annuncio Pubblicitario -

Spiaggia dog friendly in Sardegna

Conclude questa carrellata di spiagge dog friendly l’area attrezzata Porto Fido che si trova a Porto Quadro nei pressi di Santa Teresa di Gallura dove è consentito l’accesso esclusivo ai cani e ai loro proprietari. La spiaggia comprende 25 postazioni dotate di un ombrellone e propone diversi servizi offerti tra cui la fornitura di un kit, per uso giornaliero, composto da una ciotola per l’acqua, una paletta e un sacchetto igienico per le deiezioni. Il costo per l’ingresso è di 5 € e il servizio è assicurato giornalmente dalle 9 alle 19.

Leggi anche: Dove andare con il cane, 5 idee di viaggio

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.