I cani soffrono il freddo?

I cani soffrono il freddo
Scopriamo se i cani soffrono il freddo. ©Pixabay

È una domanda più che legittima: i cani soffrono il freddo? Come percepiscono la temperatura esterna i nostri amici a quattro zampe?

- Annuncio Pubblicitario -

Se i cani soffrono il freddo è una domanda molto comune. Verrebbe da pensare che grazie alla loro cute molto spessa e, in alcuni casi, alla folta pelliccia, il nostro fedele amico a quattro zampe sia a suo agio anche quando le temperature sono molto basse. È davvero così? In questo articolo parliamo del cane e del suo rapporto con le basse temperature per scoprire come comportarsi con Fido quando fa freddo.  

È vero che i cani soffrono il freddo?

L’organismo del cane è più resistente al freddo di quello degli umani, la maggior parte dei cani infatti sopporta meglio le basse, come le alte, temperature rispetto a noi. Tuttavia questa resistenza può variare e anche Fido può prendere un “colpo di freddo”, cadere malato o, nei casi più gravi morire di freddo se non è a riparo e le temperature scendono vertiginosamente. Per questo motivo anche se il cane è abituato a dormire all’aperto bisogna pensare a riservagli un posto che sia isolato dal suolo e possa proteggerlo in caso di pioggia e basse temperature. 

Perché i cani soffrono il freddo? 

I cani soffrono il freddo a causa di diversi fattori. Prima di tutto bisogna specificare che il tipo di freddo che si presenta può essere più o meno sopportabile per Fido: anche per i nostri amici animali infatti il freddo secco è più facile da tollerare rispetto a quello umido. Anche lo spessore della pelliccia, l’età del cane e la sua stazza possono essere elementi determinanti perché il cane soffra o meno il freddo. 

Attenzione: il sottopelo è una delle componenti anatomiche più importanti per determinare se un cane soffra il freddo o meno. Se questa componente è ben spessa il cane tollera meglio le basse temperature. 

Come capire se il cane ha freddo?

Ma quali sono i segnali per capire de Fido ha freddo? Il principale segno è il suo essere restio a recarsi in un ambiente esterno anche per andare a fare i suoi bisogni. Se Fido trema e il suo tartufo è secco o gocciola potrebbe voler dire che è infreddolito. 

- Annuncio Pubblicitario -

Un cane che ha freddo è costantemente alla ricerca di fonti di calore. Pertanto Fido vorrà dormire vicino a tali fonti (caloriferi, stufe, divani e letti) e sarà anche più letargico. Per ovviare a questo problema è possibile vestire il cane o porre la sua cuccia in un ambiente più caldo, arricchita magari da qualche coperta di lana. 

Razze di cani che non soffrono il freddo

Bisogna anche tener conto del fatto che alcune razze sono più predisposte a soffrire il freddo, rispetto ad altre. I cani a pelo lungo e fitto o alcune razze originarie di luoghi in cui le temperature basse sono la norma hanno la fortuna di poter resistere meglio in caso di termometro sotto zero. Ecco le razze di cani che sono assolutamente a loro agio anche quando le temperature sono basse:

  • Chow-chow
  • Husky
  • Leonberger
  • Terranova
  • San bernardo
  • Cane da montagna dei Pirenei
  • Bovaro del Bernese
  • Akita Inu
  • Pastore maremmano abruzzese
  • Dogo argentino
  • Samoiedo
  • Shnauzer medio
  • Spitz

Ci sono invece alcuni cani che non amano particolarmente le basse temperature, ma vi si adattano con semplicità:

  • Bobtail
  • Border collie
  • Beagle
  • Akita americano
  • Australian shepherd
  • Bracco italiano
  • Breton
  • Labrador retriver
  • Pastore tedesco
  • Shnauzer gigante
  • Shnauzer nano
  • Setter inglese
  • Shiba inu  

I cani che soffrono di più il freddo

In linea di massima i cani che più soffrono il freddo sono cuccioli, anziani, di piccola taglia e, soprattutto, senza sottopelo. Le razze più sensibili al freddo sono:

  • Chihuahua
  • Bassotto
  • Yorkshire
  • Jack Russel
  • Dalmata
  • Pitbull
  • Alano
  • Boxer

Come mantenere i cani al caldo?

Se Fido è particolarmente sensibile al freddo si consiglia di comprargli, o fabbricare, un cappotto per cani che gli permetterà di mantenere la temperatura corporea ad un livello normale in modo da poter passeggiare senza alcun rischio. È importante anche evitare di raderlo durante il periodo invernale, lavarlo il meno possibile e proteggere le sue zampe con calzini e creme protettive (in caso di passeggiate nella neve ad esempio). 

- Annuncio Pubblicitario -

Se Fido vive in giardino è consigliabile acquistare o montare una cuccia in modo che possa ripararsi in caso di pioggia e freddo.

È importante chiedere consiglio al veterinario prima che arrivi la stagione fredda per capire come comportarsi. Bisogna infatti rispettare il cane e non cogliere ogni occasione per vestirlo solo perché pensiamo che possa avere gli stessi problemi che abbiamo noi esseri umani.

Attenzione: in caso di dubbi sulla resistenza al freddo del cane si consiglia di consultare il veterinario che, se necessario, effettuerà un bilancio dello stato di salute del cane e saprà dare i consigli più adatti per affrontare l’inverno. 

Leggi anche: Cosa fare in autunno con il cane?

Profondamente innamorata dei felini, trascorro il mio tempo a limitare i danni di due fratelli combinaguai dal manto tigrato che hanno sempre voglia di giocare: Enzo e Luisa. Se esiste una vita precedente, io probabilmente sono stata un gatto.