I gatti neri non sono adottati: la causa sono i selfie

gatti neri non fotogenici
L’ENPA denuncia la non adozione dei gatti neri. ©Pixabay

Nei rifugi i gatti neri sono quelli meno adottati. Perché? La causa sarebbero i social network e la nostra cultura delle immagini. 

- Annuncio Pubblicitario -

La sezione di Monza e Brianza dell’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) denuncia a gran voce le immagini condivise: a causa del fatto che i gatti neri sono «poco fotogenici», quindi poco social, non vengono adottati.

La denuncia dell’ENPA

I gatti neri sono, fin dal Medioevo, oggetto di superstizione e di pregiudizi. Ci si aspetterebbe che all’epoca contemporanea alcune idee siano ormai belle che sepolte, in realtà, purtroppo, spesso non è così. Al giorno d’oggi, infatti, ancora si denunciano sparizioni di gatti color carbone durante il periodo di Halloween. A questo va aggiunta una denuncia della sezione ENPA di Monza e Brianza: i gatti neri sono più difficili da far adottare. Al gattile che si occupa di Monza e provincia, infatti, questi esemplari di felini restano sempre più difficili da far adottare. Il motivo? Il nostro nuovo rapporto con le immagini condivise.

- Annuncio Pubblicitario -

L’epoca contemporanea, costruita spesso su immagini in cui la forma non corrisponde al contenuto, vorrebbe i gatti neri come soggetti meno fotogenici in scatti e autoscatti (in gergo selfie). Il manto corvino risulta difficile da mettere a fuoco nella camera dei nostri smartphone e questo sarebbe diventato un criterio da seguire per adottare o meno un animale. L’ENPA denuncia questa discriminazione dei mici neri e non è la sola. 

La conferma britannica

Anche il Regno Unito è d’accordo con quest’idea. Anche la Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals, ente benefico che si occupa del benessere degli animali in Galles e in Inghilterra, e la Cats Protection League, operante in tutto il Regno Unito, avvalorano questa tesi e denunciano i pregiudizi legati ai gatti neri e allo loro presunta “non fotogenicità”.

- Annuncio Pubblicitario -

Un gatto, bianco, nero, rosso, calico e di qualsiasi colore esista non è un accessorio, si tratta di un animale che, esattamente come un essere umano, ha bisogno di essere amato ed accudito. Scegliere di non adottare un gatto solo a causa del suo manto è superficiale e al di là di ogni logica. 

Leggi anche:  Ottobre è il mese dedicato ai gatti neri

Profondamente innamorata dei felini, trascorro il mio tempo a limitare i danni di due fratelli combinaguai dal manto tigrato che hanno sempre voglia di giocare: Enzo e Luisa. Se esiste una vita precedente, io probabilmente sono stata un gatto.