Perché il mio gatto è aggressivo?

il mio gatto è aggressivo
Ecco i motivi che portano a chiedersi “perché il mio gatto è aggressivo?”. ©Shutterstock

Cosa fare se il mio gatto è aggressivo? Tanti proprietari di mici si pongono questa domanda, ma non sempre la risposta è così semplice: ci sono diverse ragioni sul perché il gatto morde o graffia. Scopriamole insieme.

- Annuncio Pubblicitario -

È istintivo

Prima di tutto non dimentichiamoci che il gatto è, e resta, un animale dotato di un forte istinto legato alla sua specie (predatore e preda). Di conseguenza, la sua reazione è spesso più rapida della sua analisi della situazione. In effetti, se ci pensiamo bene, non è tanto logico prendersi il tempo di riflettere se contrattaccare o meno quando ci si sente minacciati!

Il nostro micio può graffiarci senza realmente volerci far male, ma per una reazione che il suo istinto gli fa vedere come un pericolo.
In genere ci rendiamo subito conto del malessere del gatto dopo un malinteso del genere. In questo caso preciso sarebbe opportuno chiedersi cosa ha portato a questa situazione, per evitare che l’accaduto si riproduca.
Bisogna tenere a mente anche che un gatto, come un uomo, può avere un umore molto lunatico che va a giocare anche sulla sua pazienza e sulla sua soglia di sopportazione.

gatto che morde
Ecco perché il gatto morde. ©Shutterstock

Perché il mio gatto è aggressivo? Perché soffre!

Il dolore è anche una causa di reazione aggressiva. Che sia dovuto ad una cistite o altro, il gatto non fa spesso il legame tra dolore fisico e il suo corpo; piuttosto dà la responsabilità della sua sofferenza ad un elemento esterno a lui. E lì arriva la zampata! Cercate anche di portare il vostro gatto dal veterinario per fare accertamenti sui suoi malesseri.

Perché non arriva a socializzare

Una cattiva socializzazione può anche portare all’aggressività. Il gatto cresciuto senza un’educazione data dagli umani, dalla sua nascita fino alla sua adozione, può avere reazioni violente. Non perché cerchi di dominare il suo padrone, un gatto non cercherà mai di farlo. Si tratta piuttosto di un rifiuto nel riconoscere l’autorità o di scendere a compromessi per una migliore coabitazione.

- Annuncio Pubblicitario -

In questo caso nessun diffusore o calmante potranno aiutarvi. Solo la pazienza e l’aiuto di un comportamentalista specializzato coi gatti.

Perché il gatto è selvaggio

Peggio della mancanza di socializzazione c’è il gatto “selvaggio”. La gatta apprende ai suoi cuccioli ad essere diffidenti con gli uomini e se si prende una cucciolata di gattini selvaggi, sarà molto difficile farli adattare ad una vita domestica con dei contatti fisici con gli umani.

Le associazioni dei gatti di strada hanno capito perfettamente il rischio e in genere lasciano questi gatti particolari in delle zone di “nutrimento” controllando sempre la loro salute, ma senza cercare di farli adottare. Purtroppo, non tutti i gatti sono pronti ad accettare carezze.

gatto selvaggio
Un gatto selvaggio avrà delle difficoltà a socializzare con gli umani. ©Shutterstock

Perché c’è un intruso a casa del gatto

L’arrivo di un intruso, che sia gatto, cane o umano, può provocare nervosismo nel micio, che vi farà capire la cosa a modo suo. Questa situazione può essere vissuta come un’aggressione alla sua libertà territoriale. Il gatto può reagire attivamente contro l’intruso e contro chi l’ha introdotto in casa sua, quindi il suo padrone, sui cui aveva tutta la sua fiducia! La risposta arriva quindi a causa della sua frustrazione. Tenete a mente che un nuovo arrivo sul territorio deve essere preparato settimane in anticipo con un piano ben preciso, da vedere insieme ad un comportamentalista per il gatto.

- Annuncio Pubblicitario -

Il mio gatto mi attacca

In qualsiasi caso, se il vostro gatto vi ha feriti, anche solo con un piccolo graffio, parlatene col medico per evitare qualsiasi tipo di infezione. Delle volte un semplice disinfettante non è sufficiente.

Il vostro micio ha le orecchie all’indietro e le pupille dilatate? Non disturbatelo e cercate di capire piuttosto cosa lo turba in modo da capire cosa fare.

Leggi anche: 5 cose da non fare mai con un gatto

Amante degli animali sin da piccola, ho sviluppato il mio amore per i cani quando ho tenuto tra le mie braccia per la prima volta un cucciolo di tre mesi di Golden Retriever. Ed è stato amore a prima vista!