Mamma gatta si rifiuta di lasciare i piccoli: la storia commuove

Salvata da un tragico destino una mamma gatta si rifiuta di lasciare i piccoli, la storia commovente arriva dall’America.

Li hanno salvati quando il destino al loro orizzonte pareva il più tragico e, adesso, la mamma gatta si rifiuta di lasciare i piccoli. La storia di amore materno e felino arriva dall’America dove una gatta è stata salvata con i suoi cuccioli quando le condizioni di tutti parevano disperati. Recuperati da un rifugio con una seria infezione respiratoria, infatti, la mamma – ribattezzata Emma – e i suoi gattini di pochi giorni sono stati subito condotti da un veterinario per le cure. Durante il tragitto, però, uno dei micini è morto e, da quel momento in poi, la gatta si è attaccata ancora di più alla sua cucciolata.

- Annuncio Pubblicitario -

Breakfast time! 🍳🥞🥓🥚 #ARsMarianne #ARsWilloughby #ARsBingley #ARsEmma

Un post condiviso da Arthur’s Recruits (@arthurs_recruits) in data:

- Annuncio Pubblicitario -

L’amore di mamma gatta

Da quando ha scoperto che uno dei suoi gattini non ce l’aveva fatta, mamma Emma non ha più voluto abbandonare la cucciolata e – restando accanto ai gattini ininterrottamente – ha accettato di essere nutrita e curata solo rimanendo vicino ai suoi piccoli. La situazione, ora, è migliorata. «Quando ha capito che volevamo aiutarla – spiegano i volontari del centro che hanno accolto questa famigliola – ha iniziato a fidarsi di noi e, da quel momento, tutto è stato più semplice.

Il lieto fine

Adesso i micini crescono bene e la loro mamma è tornata in forma tanto che, per la prima volta, è riuscita a staccarsi dalla cucciolata per un piccolo giretto solitario. «Emma è una grande mamma – sottolineano ancora i volontari su LoveMeow.com-. Lei è molto protettiva con i suoi gatti ma, quando capisce di potersi fidare, ripaga le attenzioni con coccole e fusa perché è una gatta molto gentile e ama il contatto con gli uomini». Tra poco i volontari inizieranno a cercare una nuova casa per questa famiglia ma la speranza è che i tre gattini non si debbano dividere dalla loro adorabile mamma.

Leggi anche: Il gatto sparisce e lo ritrovano in un posto assurdo

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.