Matisse, il gatto che vive in una biblioteca

Anche i gatti amano i libri, come dimostra Matisse, il micio più famoso di Busto Arsizio, che vive nella Biblioteca Comunale “G.B. Roggia”.

Il nome è già tutto un programma: si chiama Matisse ed è un gatto che vive in un biblioteca di Busto Arsizio. Spesso i luoghi meno scontati hanno il proprio gattino mascotte, come le scuole, i ristoranti e ora persino una biblioteca comunale. I felini randagi, infatti, qualche volta amano scegliere posti inconsueti che diventano per loro come una casa.

- Annuncio Pubblicitario -

La storia di Matisse

Matisse è un trovatello che si è rifugiato all’interno della biblioteca comunale quando era solo un cucciolo. Aveva un occhietto chiuso a causa di un’infezione e quando gli addetti lo hanno trovato ridotto in quello stato, hanno immediatamente deciso di prendersene cura. Così tra chi ha pagato il veterinario, chi ha comprato la lettiera e chi ha pensato al cibo, tutti, tra gli impiegati, hanno fatto qualcosa per il piccolo gattino, decidendo di adottarlo lì in biblioteca e prendersene cura a turno, con il benestare delle Istituzioni. «A Busto abbiamo compreso da tempo che gli animali in un luogo pubblico possono contribuire al benessere dello staff» ha, infatti, affermato l’assessore alla Cultura Manuela Maffioli.

- Annuncio Pubblicitario -

La vita di Matisse

Matisse, per preservare la sua salute, vive nella parte non aperta al pubblico della biblioteca ed è lì che tra pile di libri e scartoffie si diverte e si riposa, coccolato e viziato da tutti i bibliotecari, che grazie a lui hanno imparato anche ad avere un rapporto più stretto e complice tra colleghi. Quando, poi, nel fine settimana la biblioteca è chiusa, passa la domenica a casa di uno degli impiegati per poi tornare puntuale il lunedì. Da quando vive in biblioteca, Matisse è completamente guarito, mangia di gusto ed è stato vaccinato e sterilizzato. Non solo, grazie alle foto pubblicate su internet è diventato anche famoso, tanto che sono stati proprio gli internauti a scegliere, tramite un sondaggio, il suo caratteristico nome!

Leggi anche: Tom, gatto modello che abita in un laboratorio fotografico

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.