News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Uno studio rivela se sono più felici i proprietari di cani o di gatti

cane-gatto-sdraiati-sull-erba
© Pixabay

Uno studio americano ha condotto una ricerca per stabilire se ad essere più felici sono i proprietari di cani o di gatti. I risultati sono netti, così quanto l'entusiasmo mostrato dai partecipanti. 

Di Coryse Farina, 10 apr 2019

Per capirne qualcosa in più riguardo questo nuovo studio, bisogna volare negli Stati Uniti. Il centro di ricerca NORC (National Opinion Research Center) dell’Università di Chicago, che si occupa di realizzare sondaggi e indagini sulla qualità della vita dei cittadini americani, ha realizzato uno studio sullo stile di vita dei proprietari di animali domestici. L’analisi che raccoglie più di 10 anni di dati statistici, si sofferma principalmente sui detentori di cani e gatti. 

I dati dell’indagine

Dalle risposte alle domande dei cittadini americani presi in considerazione, emerge che il 36% dei proprietari di cani, sostiene di essere estremamente felice del proprio animale. Al contrario invece, solo il 18% dei proprietari di gatti, ne afferma lo stesso entusiasmo. Entrando nel dettaglio si può notare inoltre che il 28% di chi invece possiede sia un gatto che un cane, si ritiene soddisfatto e felice.

Questo studio, pubblicato sul Washington Post con i relativi diagrammi statistici della General Social Survey, deve però essere analizzato bene. In effetti, prendendo questi dati nel dettaglio, si può notare che il 76% dei proprietari di cani proveranno a giocare con i propri animali, mentre solo il 65% dei proprietari di gatti, sarà disposto a fare lo stesso.
Allo stesso modo, viene analizzata la ricerca di conforto nel proprio animale domestico. Il 63%  dei proprietari cerca conforto nel proprio cane, mentre il 51% fa lo stesso con i gatti.
Anche se in quasi tutte le statistiche i proprietari di cani hanno la maggioranza, per quanto riguarda l’amore e il senso di appartenenza dell’animale domestico alla famiglia, rimane pressoché lo stesso, 93% per i cani e 83% per i gatti.

Uno studio che va contestualizzato

Anche se da questi dati risulta che siano più felici coloro che possiedono un cane piuttosto che un gatto, è bene scavare più a fondo. 
In effetti, analizzando bene lo studio, emerge che i proprietari di cani, appartengono anche alla fascia più benestante della società. Gran parte delle persone prese in considerazione possiede case e auto; è relativamente molto più facile, quindi, essere felici in questo contesto piuttosto che in uno molto più povero.

Un altro esempio da non sottovalutare, riguarda la salute fisica. È pressoché logico che i proprietari di cani siano più spinti a fare esercizio fisico e a mantenersi in forma poiché, il cane stesso, è un animale che ha bisogno di uscire frequentemente. Al contrario, i proprietari dei gatti, che non sono animali da passeggiata, avranno meno tendenza a fare attività all’aperto.

La ricerca ha anche dimostrato che i proprietari di cani sono più propensi di altre persone a formare amicizie con i vicini del quartiere. Gli incontri casuali durante le passeggiate con gli animali domestici sono, infatti, più fruttuosi dal punto di vista relazionale. Dato che il gatto invece non esce, questi scambi tra “gattari” non avvengono quasi mai.

Tutto ciò, serve dunque a sottolineare come questi studi, siano comunque da prendere con le pinze. Chissà, forse i gatti rimangono ancora troppo misteriosi per gran parte di noi umani.