News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Un’azienda adotta dei gatti per ridurre lo stress sul lavoro

gatto su fotocopiatrice
© Twitter @v_ume

Dopo i bar per i gatti, dovremmo tutti tratte ispirazione de questa azienda giapponese che ha deciso di aiutare i suoi impiegati ad essere meno stressati adottando dei gatti!

Di Anna Paola Bellini, 14 apr 2019

Da qualche anno gli impiegati di un’azienda giapponese sono autorizzati a portare i loro gatti in ufficio tutti i giorni. Qui, vivono stabilmente altri felini. I dirigenti della Ferray Corporation, specializzata nella creazione di siti web, ha adottato una decina di gatti per far godere i suoi impiegati della compagnia di questi dolcissimi animali domestici.

I gatti in azienda

I Mici passeggiano (tra un sonnellino e l’altro) negli uffici molto naturalmente. Fanno la siesta laddove ritengono sia meglio e approfittano di coccole e carezze degli impiegati che ringraziano con delle allegre fusa. Naturalmente, la convivenza impiegato-felino può essere a volte difficile: cavi masticati, pisolini in sala riunione, passaggi intempestivi sulle tastiere…

I gatti, si sa, sono difficili (se non impossibili) da controllare, eppure i lavoratori concordano tutti nell’affermare che da quando ci sono, la comunicazione in azienda è più semplice, l’atmosfera è più distesa e il livello di stress è considerevolmente più basso, il che ha portato un aumento della produttività.

Il bonus Micio!

La Ferray Corporation incoraggia gli impiegati ad andare in ufficio con i loro felini in tutti i sensi. È proposto, infatti, un bonus di 5.000 yen, circa 37 euro al mese, per ogni impiegato che decide di adottare un gatto abbandonato e – naturalmente – portarlo in ufficio. In questo modo si sprona anche a ridurre il numero di gatti abbandonati. Che dire di questa iniziativa: un esempio da seguire.