News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Durante l’incendio, il cane rifiuta di muoversi per un motivo preciso

cane-beige-sdraiato-a-terra © Facebook @ Roland Tembo Hendel

Il legame che unisce Odin e le sue capre, non ha paragoni. Nonostante, l’incendio, si rifiuta di lasciarle in balia della fiamme. Quando il padrone capisce la verità, non può che commuoversi.

Di Coryse Farina, 1 mag 2019

In California, purtroppo, gli incendi sono molto frequenti. Quando il padrone di Odin, Roland Hendel, si sveglia e sente puzza di bruciato, capisce subito che rischia molto. Dopo aver constatato la gravità dei fatti, non può che rassegnarsi all’idea di dover scappare. Le fiamme, in quel mese di Ottobre, erano già molto alte, quindi, rimanendo in casa, sapeva che avrebbe messo a repentaglio la sua stessa vita. L’uomo sveglia dunque tutta la famiglia e sollecita tutti a prepararsi per scappare dall’abitazione.

Essendo in piena campagna, Roland è anche proprietario di una piccola fattoria quindi, per cercare di salvare quanti più animali può, inizia a farli salire tutti su un camioncino.
Cani e gatti salgono, tutti tranne uno: Odin, il cane pastore.

Un rifiuto che ha commosso il mondo intero

Mentre Roland si preoccupa di salvare quanti più animali riesca, Odin non ne vuole sapere di salire sul camioncino. Quando l’uomo realizza la verità, non può che versare qualche lacrima: Odin non vuole lasciare le sue amichette capre tra le fiamme.

Nonostante i diversi tentativi, l’uomo non riesce a mettere in salvo Odin e, per il bene della sua famiglia, decide di lasciarlo lì con le capre. Nonostante la difficilissima decisione, Roland sa che non può fare altrimenti quindi va via.

Un vero e proprio eroe

Qualche ora dopo, quando le fiamme sembrano ormai spente, l’uomo decide di tornare alla fattoria per constatare i danni. Con sua grande sorpresa, Odin è ancora lì, sano e salvo.
A qualche metro di distanza, ci sono anche tutte le altre caprette con i loro cuccioli.

Una scena straordinaria che ha emozionato il mondo intero. Odin è un vero e proprio eroe e la sua famiglia non può che essere estremamente fiera di lui. 

 

Day 3, ATF (After the Fire). We made it back to the land. We have found a secret back way in past the roadblocks. Odin has more energy today and seems less exhausted. His eyes are clear and he has no signs of blood or mucous around his nose. He and the goats are all coughing occasionally, as are we, but nothing too alarming. Most importantly we were able to reunite him with his sister, Tessa. I was not able to capture the initial reunion, but I’ve posted a clip of them together, shortly thereafter. Our next immediate priority is to get them a stable water supply. We are designing a temporary system using what remains of the well-head and submersible pump. I was not able to setup a gofundme or equivalent page this evening. We are too exhausted from the day, putting our spot-fires and gathering supplies. I am planning to take the morning tomorrow to get this setup. Thank you all for your love and support. We are overwhelmed with gratitude. All around us people are still being evacuated, facing the horror we faced three nights ago. Our hearts and prayers are with you all. #SonomaStrong, #ISaluteOdin

Posted by Roland Tembo Hendel on Wednesday, October 11, 2017