News :
wamiz-v3_1

I numeri dell'abbandono in Italia 😭

PubblicitĂ 

Spari contro un cane a Fiumicino: la triste storia di Pasquina

cane dal veterinario con donna vicino
© Facebook @Emanuela Bignami

Pasquina è un cane maremmano ritrovato in strada in zona Fiumicino, dopo che qualcuno le ha sparato vari colpi di fucile e poi investita senza pietà. Ecco ora come sta.

Di Nina Segatori Pubblicato il 03 mag 2019

Con quale coraggio si può sparare a un cane in strada per poi investirlo con infinita crudeltà? Questo è ciò che è successo a Pasquina, un maremmano femmina di circa 10 anni a cui qualcuno ha deciso di riservare una sorte triste e dolorosa. 

La vicenda

Qualcuno, che non è stato ancora identificato, ha avvistato Pasquina in strada e, senza pensarci due volte, le ha sparato con un fucile ad aria compressa. Sicuramente i responsabili erano almeno in due e, dopo averla colpita con una serie incredibile di pallini, l'hanno investita e lasciata a terra dolorante e moribonda.

La vicenda è accaduta in una strada di campagna a Fiumicino, in provincia di Roma e, dopo essere stata soccorsa e portata al canile sanitario della Muratella nella Capitale, come vuole la prassi, la cagnolona è stata immediatamente curata.

«Quando l'abbiamo presa al canile, Pasquina non camminava e negli ultimi giorni non mangiava più. Le erano state applicate una piastra e un chiodo nella zampa colpita dalle fucilate che poi si era gonfiata e infettata» ha raccontato Emanuela Bignami, volontaria dell'Animalisti Italiani Onlus, che si è fatta carico della sorte di Pasquina.

La nuova vita di Pasquina

Proprio nel giorno di Pasqua, la cagnolona ha cominciato a dare segni di ripresa (per questo motivo è stata ribattezzata Pasquina) e a compiere i primi passi per tornare a camminare: «l'abbiamo portata in una clinica veterinaria specialistica dove è stata curata subito con antidolorifici e antibiotici e successivamente al posto della piastra è stato inserito un fissatore. Il dottor Paolo Selleri, che si sta occupando di lei con molto amore, cerca di farle fare qualche passo anche se ha la spina dorsale mal ridotta. E prova a farlo sostenendola dalla pancia, cosa non semplice considerando che pesa oltre 50 chili», ha raccontato la volontaria.

Ora dovrà fare molta fisioterapia e continuare le cure per poter tornare a camminare e a condurre una vita normale, ma intanto si cerca già una famiglia che voglia prendersene cura e ricoprirla di tutto quell'amore necessario a farle dimenticare questa brutta esperienza della sua vita.

Chi volesse adottarla può scrivere una mail a emanuela.bignami@animalisti.it.
 

Giornata di visita in clinica CVS di Roma a trovare la nostra Pasquina. Una dolcissima nonnetta maremmana di 52 kg a cui...

Posted by Emanuela Bignami on Saturday, April 27, 2019