News :
wamiz-v3_1

Attenzione alle strade roventi!!!☀🔥

Pubblicità

La storia del cane randagio che non lascia mai la sua ciotola

cane con ciotola in bocca
© Youtube @SlideShow ForFun

Oliver è un cane randagio salvato da alcuni volontari, con il vizio di portare sempre con sé la sua ciotola, stringendola tra i denti. Il motivo dietro a questo gesto potrebbe essere davvero triste.

Di Nina Segatori, 15 mag 2019

Un randagio di nome Oliver non lasciava mai la sua ciotola per paura di morire di fame. La sua storia ha commosso i volontari del rifugio dove è stato ospitato, dopo essere stato trovato abbandonato.

Il cane Oliver

Oliver è un cane dolcissimo, trovato abbandonato nel cortile di una famiglia che non conosceva. Visto che si rifiutava di andarsene, sono arrivati in soccorso i volontari di un rifugio per animali randagi, che l'hanno portato con loro per dargli le cure necessarie e trovargli un nuovo padrone. Oliver si è dimostrato subito molto dolce ed obbediente, rispondeva ai comandi, dimostrando di aver avuto sicuramente qualcuno che si era preso cura di lui prima di abbandonarlo.

L'amata ciotola

I volontari hanno, però, ben presto notato che Oliver aveva uno strano vizio: portava sempre con sé la ciotola del cibo, anche per muoversi solo di pochi passi. Dopo aver pensato che qualcuno in passato gli avesse insegnato questo gesto, hanno capito che la realtà probabilmente era molto più triste: il randagio non lasciava mai la sua ciotola per la paura di soffrire la fame, come magari gli era già accaduto. Una storia triste che ha commosso tutti.