News :
wamiz-v3_1

Pubblicità

A Milano i cani dei senzatetto vengono curati gratis

cane e senzatetto
© Shutterstock

A Milano veterinari e educatori cinofili volontari offrono cure e consigli per i cani dei senzatetto, che una volta al mese possono usufruire dell'opportunità in maniera del tutto gratuita.

Di Nina Segatori Pubblicato il 16 mag 2019

Si chiama Progetto Virginia e prevede la consulenza gratuita di veterinari ed educatori cinofili per i cani dei clochard di Milano. L'iniziativa è promossa dall’Oipa, l’Organizzazione Internazionale Protezione Animali, insieme con Angel Service, cooperativa sociale che si occupa dell'integrazione delle persone svantaggiate.

L'iniziativa

Il progetto, che prende il nome da una delegata dell’OIPA Milano recentemente scomparsa, garantisce l'assistenza agli animali dei più sfortunati, che spesso rinunciano ad un pezzo di pane in cambio di una ciotola calda per il proprio cane, ma che non hanno i mezzi necessari per farlo curare in caso di bisogno. L'OIPA della sezione del capoluogo lombardo fornisce un veterinario e un educatore cinofilo presso il dormitorio gestito da Angel Service in via Graff.

Agli animali, così, vengono garantite le cure di base e ai loro padroni dei consigli utili su come educarli al meglio. Una volta al mese i senzatetto e i loro cani possono recarsi alla sede del quartiere di Quarto Oggiaro per usufruire del servizio.

La salute è un diritto di tutti

A parlare del progetto è Sonia Marini, delegata OIPA Milano e provincia: «crediamo fortemente in questo progetto. [...]Le cure veterinarie o il supporto di un educatore cinofilo possono avere costi proibitivi per chi si trova in un momento di difficoltà economica, quindi abbiamo deciso di offrire questo servizio in modo che le persone senza fissa dimora non debbano separarsi dai loro compagni di vita a quattro zampe o rinunciare a curarli e farli vivere serenamente».

La Marini, poi, ci tiene a invitare tutti i medici veterinari di Milano e zone limitrofe a partecipare: «I medici veterinari e gli educatori cinofili metteranno a disposizione le loro competenze a titolo gratuito e speriamo che la diffusione del progetto ci permetta di coinvolgere un numero sempre più ampio di professionisti volontari».

Per contatti scrivere a
milano@oipa.org