News :
wamiz-v3_1

Pubblicità

La storia del cane abbandonato sul balcone ad Agrigento (Video)

donna che abbraccia un cane
© Facebook @Questura di Agrigento

Un cane abbandonato sul balcone di una casa, senza acqua né cibo, viene salvato grazie alla segnalazione di una donna. Il salvataggio è stato ripreso in un video e diffuso su internet.

Di Nina Segatori Pubblicato il 20 mag 2019

Grazie ad una segnalazione, la Polizia di Agrigento, con l'aiuto dei Vigili del Fuoco, è riuscita a salvare un cane abbandonato sul balcone di un'abitazione, lasciato a morire senza viveri, come era già successo a due cani abbandonati a Siviglia.

Il cane abbandonato

L'animale viveva ormai da giorni prigioniero sul balcone di una casa al quinto piano. Un agente della Polizia di Agrigento nella notte ha per caso visto su Facebook il post di una donna che ne segnalava la presenza, da quasi una settimana.

Quando i poliziotti si sono recati sul posto si sono subito attivati per aiutarlo. Dopo aver sgomberato la strada sottostante, hanno richiesto l'aiuto di Vigili del Fuoco e di un veterinario che, immediatamente, sono arrivati in soccorso.

Il salvataggio

A quel punto i pompieri hanno attivato l'autoscala per riuscire a raggiungere il balcone dove si trovava l'animale che, purtroppo, era ridotto malissimo, senza cibo né acqua e disteso su un manto di escrementi. Nell'appartamento vivevano alcuni cittadini stranieri che avevano lasciato la casa già da giorni, abbandonando il cane a se stesso.

Dopo averlo messo in salvo è stato affidato alle cure della veterinaria che si è offerta di curarlo gratuitamente e ora si cercano i proprietari, responsabili di maltrattamento di animali. Il video del difficile salvataggio è stato diffuso sulla pagina ufficiale della Questura di Agrigento, riscuotendo una marea di apprezzamenti.

 

Nella pregressa nottata, personale della Polizia di Stato, con il prezioso ausilio dei Vigili del Fuoco, ha tratto in salvo un piccolo cucciolo, chiuso fuori dal balcone di un’abitazione al terzo piano da oltre cinque giorni. Alle ore 23:00 circa un Funzionario della Polizia di Agrigento legge, per caso, su Facebook, la disperata richiesta di aiuto di N.F., una giovane agrigentina che segnala la presenza di un cane da cinque giorni chiuso fuori su un balcone di via Tortorelle. La ragazza rappresenta anche vari appelli caduti nel vuoto. Il Funzionario si reca subito sul posto, unitamente a personale della Squadra Mobile, al fine di verificare la fondatezza della notizia. Individuato, con non poche difficoltà, il palazzo ed il cane, viene richiesto l’intervento sul posto dei veterinari e dell’autoscala dei Vigili del Fuoco, la quale per operare necessita dello sgombero della strada sottostante il balcone ove l’animale era stato rinchiuso. Seppur l’ora tarda, il quartiere si anima immediatamente tutti si prodigano ad indicare alla Polizia le abitazioni dei proprietari delle vetture, che subito le spostano. I Vigili del Fuoco di Agrigento, attivano con l’autoscala fino al terzo piano e recuperano l’animale, ormai senza né cibo, né acqua, che giaceva nel piccolo spazio unitamente ad un tappeto di escrementi. Sul posto interviene pure, una veterinaria di Agrigento, nonché il veterinario dell’A.S.P. di Agrigento. Il cane viene recuperato e rifocillato. Si accerta che l’abitazione era in uso ad alcuni cittadini extracomunitari che si erano allontanati dall’abitazione diversi giorni prima, lasciando il cane chiuso fuori sul balcone. Costoro saranno deferiti per maltrattamenti di animali. Non può non condividersi un plauso a N.F. che ha segnalato la vicenda, al personale operante della Squadra Mobile, ai Vigili del Fuoco, ai due medici veterinari intervenuti ed agli abitanti del quartiere che si sono prodigati, nottetempo, per aiutare il malcapitato animale, temporaneamente affidato alle cure, gratuite, della dottoressa veterinaria intervenuta. Agrigento 18 maggio 2019 #poliziadistato #essercisempre

Posted by Questura di Agrigento on Saturday, May 18, 2019