News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Il gatto si stende sul pc e realizza il sogno della padrona

Gatta-stesa-sul-computer © Facebook @Jessica Schleider

Mochi, una gattina tricolore, stendendosi sulla tastiera del computer, senza accorgersene, realizza qualcosa di magnifico che la sua padroncina non aveva avuto il coraggio di fare.

Di Coryse Farina, 22 mag 2019

Mochi è una gattona a macchie rosse bianche e nere, trovata insieme a due fratellini, in un camion dell’UPS addetto alle consegne. Jessica Schleider ed il suo fidanzato, allora ancora liceali, non appena la vedono, se ne innamorano perdutamente e decidono di adottarla.
Da quel giorno, sono diventati inseparabili.

Una divertente abitudine

Mochi, oltre alle coccole ed al buon cibo, adora stendersi nei posti più improbabili della casa. Uno dei suoi preferiti è proprio il computer di Jessica. 
La donna, diventata con gli anni professoressa di psicologia all'università Stony Brook nella contea di Suffolk, a New York, adora lavorare da casa insieme alla sua gattina e spesso e volentieri si ritrovano una accanto all’altra sul divano.

Proprio in un tranquillo pomeriggio, quando Jessica si trova a casa a lavorare, accade qualcosa di straordinario.

Una gatta che vale oro

La proprietaria della micia da mesi consacrava gran parte del suo lavoro alle ricerche sulla salute mentale delle persone. Per poter proseguire però, erano necessari nuovi fondi
Il budget necessario ammontava a ben 100 mila euro, quindi, per poter a continuare la ricerca, la donna decide di fare una richiesta di sovvenzioni. Prima di inviarla però, si allontana dal computer per prendere una boccata d’aria e schiarirsi le idee.

Proprio mentre Jessica si trova sul balcone, Mochi come suo solito, va a stendersi proprio sulla tastiera del suo pc e, senza farlo apposta, invia la richiesta di fondi!

Qualche giorno dopo, Jessica riceve una magnifica notizia: la domanda di fondi è stata approvata! Se non fosse stato per Mochi, forse Jessica avrebbe cambiato qualcosa e l’esito non sarebbe stato lo stesso! Ci voleva proprio una bella spintarella! 

Leggi anche