News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Il gatto Larry cambia i piani di Trump con Theresa May (Video)

gatto-di-fronte-porta-numero-10 © Instagram @larrythecatfanclub

Gli occhi sono nuovamente puntati sul gatto Larry. Questa volta il micio ha trovato un nuovo posticino dove riposare: l’auto di del presidente americano Trump in visita a Theresa May.

Di Coryse Farina, 5 giu 2019

Il gatto Larry è una vera e propria stella in Inghilterra. Il miciotto dal mantello tabby bianco a macchie scure, abita al numero 10 di Downing Street, sede storica del Primo Ministro del Regno Unito.

Il gatto venne adottato dal rifugio Battersea Dogs and Cats Home nel lontano 2011 con uno scopo ben preciso: cacciare tutti i topi della strada. Per questa ragione, oltre ad avere la fortuna di abitare nella residenza ufficiale del premier, Larry è stato anche nominato come Chief Mouser to the Cabinet Office, cioè Capo cacciatore di topi per l’ufficio di Gabinetto e possiede una pagina personale su Wikipedia. Insomma un vero e proprio divo che in quanto tale, appare sempre più spesso nei giornali.

Uno strano posto per fare il pisolino

Questa settimana, Larry ha trovato il modo di ritornare in vetta ai trends.
In questi giorni il miciotto è finito sui giornali del mondo intero per la scelta particolare del posto in cui fare un pisolino.

Aggirandosi infatti proprio davanti alla porta d’entrata del numero 10 di Downing Street come suo solito, viene ripreso mentre in tutta tranquillità si va a stendere sotto la macchina lussuosa parcheggiata di fronte all’abitazione.


Nulla di strano, se non fosse che l’auto è quella utilizzata dal presidente americano Donald Trump in visita a Londra, per incontrare la premier britannica Theresa May.
Oltre alla scelta particolare del luogo in cui riposare, il meritato pisolino di Larry però, ha scombussolato anche i piani del presidente che, nonostante la sua carica e la sua importanza, è rimasto bloccato dai capricci del felino, non disposto assolutamente a muoversi di lì.
Dopo le migliaia di persone scese in piazza per manifesare con Trump, c'era bisogno di Larry per bloccare una volta per tutte il presidente!


Una vicenda che ha fatto il giro del web, suscitando grosse risate dal mondo intero.
Ancora una volta, Larry ha lasciato il segno!