News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Condivide sui social una foto con il suo cane e viene denunciato

uomo-e-bulldog-americano © YouTube @DidYouKnow?

Dan Tillery mai avrebbe immaginato che una semplice foto insieme al suo cane avrebbe creato così tanti problemi. Dopo averla pubblicata sui social si ritrova la polizia in casa e una denuncia.

Di Coryse Farina, 7 giu 2019

Si chiama Dan Tillery il protagonista di questa sconcertante vicenda. Originario di Waterford Township (Michigan, USA), l’uomo si era appena trasferito a Detroit in una nuova casa con la fidanzata Megan.

Dopo aver raggiunto un bellissimo equilibrio tra casa e lavoro con la compagna, i due hanno deciso che era venuto il momento di adottare un cane. Così facendo, qualche giorno dopo si sono recati nel rifugio della città per cercare un nuovo inquilino.

Un entusiasmo palpabile

Dopo aver fatto visita al canile, Dan e Megan decidono di adottare Sir Wiggleton, un Bulldog americano bianco, con qualche macchia nera sul mantello. L’animale, estremamente affettuoso e giocherellone, aspettava da più di 3 mesi dei genitori amorevoli.

Quando entra a far parte della nuova famiglia, non può che mostrare il suo entusiasmo a tutti e ben presto i tre diventano inseparabili.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Dan Tillery (@dantillery) on


Proprio per mostrare al mondo la dolcezza del suo cane, Dan pubblica sui social una foto con Sir Wiggleton mentre entrambi ridono di gioia.
Una foto adorabile, se non fosse che qualche ora dopo essere stata pubblicata, Dan riceve una visita inaspettata

Una felicità effimera

A bussare alla sua porta sono degli agenti della polizia che, allertati da un vicino, sono venuti a controllare la situazione.
Dopo qualche scambio di battute, Dan capisce il vero motivo del loro arrivo in casa: gli agenti erano venuti per sequestrare Sir Wiggleton dato che il possesso di bulldog americani (considerati, ingiustamente, cani pericolosi) era vietato nella città di Detroit.
Una ragione sconvolgente che lascia Dan e Megan pietrificati.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Dan Tillery (@dantillery) on

Un epilogo emozionante

Non potendosi opporre al volere degli agenti, i coniugi lasciano il cane nelle mani degli agenti, ma non smettono di lottare.
Proprio per questo, dopo aver lanciato una petizione online, hanno contattato un avvocato per agire per vie legali.

Ci sono voluti diversi mesi di battaglie, ma i due coniugi alla fine hanno vinto e il cucciolo è tornato a casa con loro.
Un epilogo davvero commovente che dovrebbe insegnare a tutti che non esistono cani cattivi o i cani buoni. Tutto dipende da come vengono trattati.

Leggi anche