News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Ryzhik, il primo gatto con le zampe artificiali (Video)

gatto con zampe artificiali © YouTube @ Anna Liesowska

Ryzhik è un gatto a cui sono state impiantate quattro zampe artificiali, per mettergli di condurre una vita quasi normale e tornare finalmente a camminare.

Di Nina Segatori, 14 giu 2019

Ryzhik è un gatto che, a causa del freddo, ha perso tutte e quattro le zampe. Dopo essere quasi morto per assideramento, il proprietario l'ha salvato cercando di regalargli una seconda vita, grazie ad arti artificiali in titanio.

Una morte certa

Sopravvivere agli inverni russi può essere davvero impossibile. Lo sa bene Ryzhik, un gattone dal pelo rosso, ritrovato in stato di assideramento a -40° a Tomsk, in Russia. Le sue condizioni erano molto gravi e di solito i gatti ridotti così vengono abbattuti. Il padrone di Ryzhik, però, non si è demoralizzato e l'ha portato subito in una clinica a Novosibirs. 

Zampe nuove

A Ryzhik hanno dovuto amputare le zampe ma, essendo una clinica specializzata proprio in protesi ed amputazioni, hanno pensato di realizzare degli arti artificiali in titanio, che potessero restituire al gattone la capacità di camminare. Le protesi sono state create con un macchinario 3D e il gatto sembra averle accettate, anche se appare ancora incerto e timoroso.  

«È sicuramente il primo gatto al mondo a sperimentare tali interventi chirurgici - ha raccontato al Siberian Times il chirurgo Sergey Gorshkov - gli arti sono completamente collegati alla pelle e alle ossa. La parte dell’arto che entra nel corpo è spugnosa, il tessuto osseo cresce al suo interno».

Un precedente che regala speranza a tanti altri animali, come è successo con Piedino, il primo cane con quattro protesi al posto delle zampe.