News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Basta cani sui balconi: l'appello dell'AIDAA dopo i numeri del 2018

cane sul balcone al sole © Pixabay

L'Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente lancia un appello ai sindaci per vietare "la detenzione dei cani sui balconi": nell'estate 2018 sono morti oltre 1200 quattro zampe.

Di Eleonora Chiais, 19 giu 2019

L'AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) lancia un appello ai sindaci degli ottomila comuni italiani chiedendo un intervento tempestivo per "vietare la detenzione dei cani sui balconi", punendo la violazione con sanzioni severe.

1200 cani morti nell'estate 2018

Una necessità, quella d'impedire ai padroni di lasciare i propri quattro zampe sui balconi anche nelle ore più torride, che è giustificata - oltre che dal buon senso - dai numeri.

Nell'estate dello scorso anno, infatti, stando ai dati trasmessi dall'associazione di tutela degli animali sono  stati oltre 1200 i cani deceduti per il caldo e oltre 10mia i pelosetti che sono dovuti ricorrere a cure veterinarie per problemi legati all'esposizione diretta (e prolungata) ai raggi del sole.

«Ogni anno almeno mezzo milione di cani viene lasciato di giorno al sole sul balcone per molte ore - spiegano i volontari - a volte anche per tutta la giornata spesso senza riparo e senza acqua».

Le ordinanze sono necessarie

E di fronte a una "consuetudine" (tanto sconsiderata quanto pericolosa ma, purtroppo, comune) le ordinanze sono necessarie perché - continua l'Associazione - molto spesso arrivano segnalazioni di cani abbandonati sui balconi, ma l'intervento potenzialmente salvifico delle forze dell'ordine è reso impossibile dall'assenza di ordinanze chiare.

Il buon esempio arriva da Verona

Ordinanze chiare che, per esempio, sono già state introdotte nel Comune di Verona grazie all'intervento di Laura Bocchi, consigliere comunale e delegata alla Tutela degli animali, che - per rispondere in modo concreto alle tante segnalazioni - ha deciso di introdurre un nuovo regolamento che vieta di lasciare il proprio animale su terrazzi e balconi per un tempo troppo lungo e sanzionando questa condotta inopportuna con una multa che parte dai 25 e arriva a un massimo di 500 euro.

Cosa aspettano gli altri comuni italiani a seguire questo esempio virtuoso?