News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Uno studio svela la vita "segreta" dei padroni di cani e gatti

cane e gatto insieme dog-cat-happy
© Pixabay

Dalla scelta dell'arredamento alla gelosia ecco quanto i nostri amici pelosi condizionano la nostra quotidianità secondo la ricerca “The Secret Lives of Cat People and Dog People”, condotta da Rover.com.

Di Eleonora Chiais

Pubblicato il 24/06/19, 09:09, aggiornato il 19/12/19, 16:44

Quanto la nostra vita quotidiana è influenzata dai nostri cani e dai nostri gatti? Lo svela la ricerca “The Secret Lives of Cat People and Dog People” condotta da Rover.com nel marzo del 2019. 

I dati della ricerca

Per raccogliere i dati dello studio e rispondere alla domanda "Quanto avere un cane, un gatto (o entrambi) condiziona gli umani e quali relazioni coltiviamo con i nostri animali?", sono stati intervistati 1261 padroni di pets degli Stati Uniti scoprendo, prima di tutto, che i cani sono più numerosi numericamente dei micetti ma che, entrambi, condizionano varie scelte quotidiane dalla scelta dell'arredamento (il 35% dei padroni in fase di acquisto di mobili e suppellettili pensa al proprio amico peloso) a quella dell'auto (scelta anche pensando al quattro zampe nel 29% dei casi) e addirittura della casa da affittare (che gli animali siano ammessi e gli spazi siano adatti a loro condiziona il 26% del campione analizzato).

Le differenze tra cani e gatti

E, anche se padroni di cani e padroni di gatti sono sostanzialmente tutti concordi nel definire il loro amico peloso un membro effettivo della famiglia, è anche vero che, nell'approccio, non mancano le differenze.

Intanto il 43% dei padroni di cani preferisce passare il tempo con il suo pelosetto che con le altre persone, ma i più gelosi sono i padroni dei mici che - in 16 casi su 100 - s'inalberano se Fufi si lascia coccolare da qualcun altro. I padroni di cani, poi, ci parlano più spesso (una quantità di volte al giorno impossibile da quantificare!) mentre i "gattari" si limitano a una quantità di chiacchierate giornaliere comprese tra una e cinque (anche se entrambi trascorrono tra una e due ore al giorno coccolandoli e amano cantare delle piccole serenate, perlopiù inventate, per i loro compagnetti pelosi).

Qualcosa che unisce tutti? In primis la voglia di fotografare i loro amici (con l'84% degli intervistati pronti a confessare che il proprio amico peloso è protagonista di almeno metà delle foto presenti sullo smartphone) e poi la decisione di affidare loro un nomignolo (lo fanno 7 padroni su 10). Insomma: piccole abitudini di affetto quotidiano che tutti gli amanti dei quattro zampe conoscono bene!