Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Pubblicità

Chiamata per aiutare un cane, piange appena capisce la verità

cane-su-poltrona-in-strada dog-sad

Una cruda verità.

© Facebook @Sharon Norton

Sharon Norton viene chiamata per soccorrere un cane che si trova su una poltrona lasciata per strada. Quando scopre la verità la donna non trattiene le lacrime.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 26/06/19, 19:50, aggiornato il 21/06/21, 16:30

Tutto accade nella contea americana di Lincoln, nel Mississippi. Sharon Norton, agente per il controllo degli animali di Brookhaven, viene chiamata per soccorrere un cane.

Appena arrivata e senza esitare un attimo, la donna parcheggia al lato della strada e scende dal camion per controllare la situazione. Non appena vede le condizioni del cane scoppia in lacrime.

L’animale, infatti, oltre ad essere magrissimo e debole, era anche visibilmente domestico dato che sembrava entusiasto di vedere finalmente un umano interessarsi a lui. Il piccolo subito si alza richiamando l’attenzione di Sharon, senza però scendere dalla poltrona su cui si trovava, l’unica amica certa che gli era rimasta.

Un abbandono crudele

A prima vista, l’animale doveva essere stato abbandonato insieme ad altri rifiuti, tra cui un televisore e la famosa poltrona, circa una settimana prima. Sentendo ancora gli odori dei proprietari sui cuscini, il cagnolino era rimasto lì, senza né bere né mangiare, con la vana speranza che uno di loro tornasse a riprenderlo.

Sharon allora, sapendo bene che nessuno sarebbe tornato, dato che aveva delle crocchette nel camion decide prima di nutrirlo, poi di portarlo con sé. Il cane si è lasciato trasportare senza alcun problema. 


La donna lo ha poi fatto vaccinare e lo ha portato nel rifugio della città affinché potesse essere curato del tutto e poi dato in adozione.

Ma i colpevoli di questo reato non sono purtroppo stati trovati. Ci auguriamo solo che la vita del cagnolino adesso sia migliore.