News :
Wamiz Logo

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Questo cane torna 11 volte al rifugio e il motivo emoziona i volontari

cane-bianco-in-giardino
© Facebook @Charleston Animal Society

Il cagnolino bianco a prima vista affettuoso e giocherellone, sembra non avere pace. Dopo essere stato adottato e abbandonato da 11 famiglie diverse, i volontari non riescono a credere ai loro occhi.

Di Coryse Farina , 27 giu 2019

Si chiama Gumby il meticcio dal mantello bianco di soli 4 anni che, per l’ennesima volta, è tornato al rifugio della città di Charleston, negli Stati Uniti d’America. L’animale, un vero e proprio gioiellino, non ne voleva sapere di stare in famiglia e, alla fine, ha realizzato il suo desiderio: aiutare i volontari del rifugio.

Delle adozioni finite male

Il piccolo Gumby non ha avuto una vita facile e la sua impossibilità di esprimersi a parole, lo ha portato per ben due anni a non vivere la vita che avrebbe voluto.
Si, perché Gumpy aveva tutte le qualità che una famiglia potrebbe desiderare in un cane, quindi nell’arco di due anni è stato adottato da ben 11 famiglie diverse. Otto delle quali, lo hanno riportato al rifugio di Charleston, e le tre restanti lo hanno abbandonato per strada.
Tuttavia, i volontari sono riusciti comunque a recuperare il cane e riportarlo al rifugio.

Una motivazione commovente

All’ennesimo abbandono però, gli impiegati del canile hanno iniziato ad insospettirsi. Cosa faceva Gumpy per non riuscire ad adattarsi alle nuove famiglie?
La risposta la ricevono nei giorni successivi, quando il cane sembra essere finalmente il più felice del mondo insieme agli altri animali. Ogni volta che un nuovo cucciolo arrivava, Gumpy era pronto per accoglierlo, rassicurarlo e offrirgli un po’ di compagnia. Una vera e propria vocazione per l’aiuto del prossimo che lo ha reso la mascotte dell’intero rifugio.

Gumpy però, non si limita a dare un supporto morale a tutti i suoi coinquilini, ma dona anche il sangue ai gattini malati. Un vero eroe a quattro zampe che ha finalmente la possibilità di essere felice compiendo la missione della sua vita.