News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Esistono i cani gay? Un programma TV fa luce sui fatti

cani che si accoppiano in un prato
© Shutterstock

Come molte altre specie in natura, anche i cani possono essere gay e mostrare interesse per individui dello stesso sesso: un maschio che ignora una femmina in calore ne è la prova definitiva. Ecco lo studio.

Di Serena Esposito, 5 lug 2019

My Gay Dog and Other Animals è un nuovo documentario inglese in onda su Channel 4, in cui accademici ed esperti di comportamento ed etologia animale, decodificano ed analizzano le ipotetiche relazioni gay tra animali.

Il Levriero innamorato 

Leon Towers, esperto comportamentista di cani, ha valutato le preferenze di genere di un Levriero Italiano di nome Franco. Il suo padrone Matt Tipper, ha rivelato che Franco preferisce il suo amico a 4 zampe Norman, a qualsiasi cagnolina. Così, per verificare l’effettiva preferenza di Franco, Towers lo ha fatto incontrare con una cagnolina in calore, alla presenza anche di Norman.

Quello che è accaduto è stato sorprendente: mentre Norman era attratto dalla femmina, Franco le ha dedicato solo uno sguardo, per poi tornare a concentrarsi su Norman. La stessa cosa è accaduta allontanando Norman: Franco non risultava incuriosito dalla femmina in calore. Towers ha quindi concluso che la preferenza sessuale di Franco è per i cani del suo stesso sesso.

La relazione saffica di due femmine di Carlino

Anche Christine King, padrona di due femmine di Carlino, ha portato le sue cagnoline all’attenzione di Towers. Christine ha altri tre animali domestici, che non hanno il rapporto dei due Carlini. Pugly e Nelly dormono vicine e compiono il gesto della monta molto spesso.

La fisioterapista delle cagnoline, Rebeccah Baylis, ha rivelato che il loro è come un “legame di coppia” costruito attraverso corteggiamento e attività sessuale. Questi ultimi, secondo la dottoressa, rilasciano ormoni della felicità.

Anche gli animali possono essere omosessuali

Il Professor Volker Sommer, antropologo evolutivo all’Università di Londra, suggerisce che il comportamento gay negli animali va oltre il semplice legame. Spesso si tende a scambiarlo per atteggiamento di dominanza, ma non è questo il caso.

Le dinamiche sociali e sessuali sono separate nel mondo degli animali, perciò si tratta di un retaggio umano: non siamo preparati alla possibilità che degli animali abbiano rapporti omosessuali. Del resto, animali che hanno manifestato comportamento omosessuale, o anche bisessuale includono emù, polli, testuggini, koala, salmoni, gatti, gufi e delfini.

E se il tuo cane è un maniaco, puoi provare a calmarlo con i nostri consigli.