News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

#AMAMIeBASTA, la campagna di ANAS avverte sui rischi dell'abbandono

cane in strada © Pixabay

ANAS, in collaborazione con Lega Nazionale per la Difesa del Cane, ha lanciato la campagna #AMAMIeBASTA, contro l'abbandono degli animali nelle autostrade.

Di Nina Segatori, 10 lug 2019

Chi abbandona il cane in autostrada mette in pericolo più vite: quella dell'animale e quelle degli automobilisti. A lanciare l'allarme è l'ANAS, la società che gestisce 30 mila km di rete stradale e autostradale in Italia. Così, insieme alla Lega Nazionale per la Difesa del Cane, ha promosso la campagna #AMAMIeBASTA, per sensibilizzare contro l'abbandono.

No all'abbandono

#AMAMIeBASTA nasce con l'intento di ridurre al minimo il numero dei cani abbandonati, soprattutto in vista delle vacanze estive. Questo è, infatti, il periodo in cui molti animali vengono lasciati in balia di se stessi, per poter passare delle vacanze tranquille, senza preoccupazioni.

In realtà le soluzioni sarebbero tante, per poter portare il proprio cane con sé in vacanza, e ANAS ne consiglia alcune, come quella di viaggiare in sicurezza e scegliere strutture adeguate, che possano ospitare anche gli amici a 4 zampe.

Di certo, l'abbandono non è un'alternativa.

Cani e incidenti

Quello che non tutti sanno, o che magari non valutano, è che non solo abbandonando il cane in strada, si rischia fino a un anno di carcere per reato penale, ma anche l'accusa di omicidio colposo, se l'animale provoca incidenti mortali. Il che è molto meno raro di quello che si possa immaginare.

In Italia ogni anno si registrano oltre 4000 incidenti stradali, tra cui molti mortali, causati dai randagi.

Un numero impressionante, che va assolutamente ridimensionato.