News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

La storia di Roky, il cane abbandonato all'aeroporto di Brindisi

cane in aeroporto © Facebook @Tombolino

Roky è un Jack Russell che ha vissuto un'esperienza orribile: quella di essere abbandonato in aeroporto dalla sua padrona. La vita però gli ha riservato una sorte diversa.

Di Nina Segatori, 15 lug 2019

Abbandonare un cane è sempre un gesto terribile e ogni giorno si scopre una nuova terribile vicenda, come quella vissuta da Roky, un cane abbandonato all'aeroporto dalla padrona, per poter tornare in Belgio.

L'abbandono

Roky, un adorabile Jack Russell, è stato ritrovato legato a un palo nella zona partenze dell'aeroporto di Brindisi, con accanto il trasportino e tutti i suoi documenti. La padrona, una ragazza italiana in vacanza nel suo paese, lo aveva lasciato lì, non avendo il biglietto per poter imbarcare anche lui, così ha preferito abbandonarlo per potersene tornare in Belgio, da dove era venuta.

Fortunatamente è stata rintracciata mentre era ancora in fila al gate, grazie alle telecamere di sorveglianza e alla segnalazione di chi ha visto il cane aspettare invano e ha capito che nessuno sarebbe andato a riprenderlo.

La nuova vita di Roky

La Polizia, dopo essere stata allertata, ha visionato le registrazioni e fermato la ragazza che è stata denunciata per abbandono di animale e che, nonostante questo, non ha voluto riprenderselo.

Prima di portarlo al canile comunale, gli agenti hanno subito pensato ad un loro collega, l'Ispettore Ezio Stasi, la cui passione per i cani e i randagi è conosciuta da tutti. L'agente, felicissimo, ha accettato di adottarlo all'istante e dopo aver adempiuto alle pratiche burocratiche lo ha portato nella sua casa di campagna, dove ha trovato tanti altri trovatelli come lui e una nuova vita piena d'amore.

 

Mercoledi 10 Luglio 2019 BRINDISI – Nella sfortuna la fortuna di essere abbandonato nel posto giusto: Roky, il Jack...

Posted by Tombolino on Thursday, July 11, 2019