News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Estate stagione di abbandoni: l'allarme della Lega del Cane

Cuccioli di cane in canile © Pixabay

L'arrivo della stagione più calda porta con sé, portroppo, anche una triste realtà. Gli abbandoni di animali in aumento con l’estate: la Lega del Cane di Foligno lancia l’allarme.

Di Eleonora Chiais, 15 lug 2019

L’amore per i quattro zampe non dovrebbe mai andare in vacanza ma, purtroppo, i dati sugli abbandoni dei cani nei mesi estivi fotografano (per l’ennesima volta) una situazione diversa. Malgrado le tante campagne di sensibilizzazione sul tema, infatti, stando ai dati della Lega del Cane di Foligno con le ferie estive aumentano i ritrovamenti di cani e gatti abbandonati in luoghi isolati.

La situazione in Umbria

A denunciare, ancora una volta, la drammatica situazione degli abbandoni estivi degli animali domestici è Mirko Mela, il presidente dell’Associazione umbra che gestisce anche i canili di Assisi e Bevagna.

«La situazione - spiega - non sta migliorando anzi è sempre più allarmante. Basti pensare che in un solo mese nel territorio assistano sono stati trovati più  di una ventina di cani, per lo più cuccioli». E mentre i canili della zona accolgono già 130 ospiti e una novantina di quattro zampe sono stati dati in adozione nel corso dell’anno, le strutture deputate all’ospitalità dei più sfortunati tra gli amici pelosi sono nella maggior parte dei casi già sature.

“Non posso più tenerlo”

Un altro problema, continua Mirko Mela, è rappresentato dai padroni che non possono più tenere i loro animali per i motivi più svariati e che quindi si rivolgono alle associazioni per trovare una soluzione. «Con sempre maggior frequenza - spiega - riceviamo telefonate da parte  di privati che non possono più tenere animali di loro proprietà e in questo caso quello che cerchiamo di fare è aiutarli a trovare loro una nuova famiglia anche se, spesso, non si tratta di un processo immediato».

Buone pratiche per chi ama gli animali

Un quadro critico, insomma, che spinge Mela a ricordare a tutti le buone pratiche da adottare quando si sceglie di condividere la vita con un pelosetto. In primo luogo, sottolinea il presidente della Lega del Cane di Foligno, è indispensabile ponderare bene la decisione di adottare un animale e poi è consigliabile sterilizzarlo (per prevenire fenomeni di randagio e limitare le nascite) e dotarlo di un microchip per facilitare il ritorno a casa degli animali smarriti.