News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Il decalogo per un perfetto viaggio col cane

cane in auto con lingua da fuori © Shutterstock

Pronti a partire in vacanza con Fido? Ecco quali sono i 10 consigli per preparare e trascorrere al meglio un soggiorno insieme al nostro cane.

Di Anna Paola Bellini, 20 lug 2019

In periodo di partenza per le vacanze estive essere ben organizzati è essenziale. Questa regola non vale solo per valigie e partenze intelligenti, ma anche per organizzarsi al meglio con il proprio animale domestico.

Per questo motivo oggi, vi presentiamo dieci precetti, elaborati grazie alla consulenza del dottor Guido Poncini, medico veterinario di Purina Italia, per una perfetta vacanza insieme a Fido.

Cosa fare prima della partenza

Abbiamo diviso i dieci consigli in due sezioni: nella prima parleremo dei buoni gesti da fare prima di partire, mentre nella seconda parte vedremo come comportarsi durante la vacanza.

1. Visita di controllo

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Gerardo H. (@jgerher) on


Prima della partenza, una visita di controllo è necessaria per verificare che Fido sia in forma, che le vaccinazioni siano aggiornate e preparare, con l’ausilio del veterinario, la prescrizione per eventuali antiparassitari specifici (a seconda del paese di destinazione).

Nel caso di spostamenti all’estero sarà necessario un Passaporto Sanitario Europeo che attesti l’avvenuta somministrazione di vaccini specifici richiesti dal paese ospitante. In questi casi è necessario muoversi, in alcuni casi, con largo anticipo.

2. Informarsi sui mezzi di trasporto

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by LA Mary (@mari_vignali) on


Ogni mezzo di trasporto ha delle regole a sé (che spesso variano da paese a paese o da compagnia a compagnia). Prima di partire è necessario informarsi sulle disposizioni da prendere quando si viaggia in auto con il cane o con altri mezzi di trasporto. 

3. Il veterinario in vacanza

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by @micheleyt0125 on


Prima di partire, è necessario anche reperire gli indirizzi e i contatti delle strutture veterinarie più vicine al luogo di villeggiatura. Se Fido dovesse averne bisogno, è necessario essere pronti a trasportarlo nella clinica più vicina.

4. Niente pappa prima del viaggio!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Bonnie&Nela&Toby (@amstaff_and_beagle) on


Prima di un viaggio è bene non nutrire l’animale per evitare che soffra di nausea e possa vomitare. Consultare il veterinario che saprà consigliare al meglio come comportarsi a seconda delle abitudini di Fido e del suo stato di salute.

Durante la vacanza 

Ecco di seguito i consigli per godersi al meglio la vacanza con il cane

5. Non perdere le abitudini

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Camilla Fraschini (@camifraschini) on


Che si sia in casa propria o dall’altra parte dell’emisfero, è bene non far perdere al cane le proprie abitudini quotidiane. Gli orari delle passeggiate come pure quelle dei pasti dovrebbero rimanere gli stessi per tutta la durata del soggiorno.

Naturalmente, se vi trovate in una località in cui fa eccessivamente caldo, bisognerebbe limitare le uscite durante la giornata e privilegiare la fascia oraria della mattina presto o della sera sul tardi con il fresco quando le strade non saranno più roventi.

6. Attenzione al sole

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Kizzi Configliacco (@kizzi_configliacco) on


La pelle dei nostri amici a quattro zampe è molto delicata, anche per questo motivo è necessario limitare le passeggiate in orari molto caldi in cui il sole picchia particolarmente forte. In spiaggia, portare sempre una tenda o un ombrellone in modo che il cane possa sempre avere un posto all’ombra.

7. Colpo di calore

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Tommaso Garland Franchin (@tommasofranchin) on


Al discorso dell’attenzione al sole si collega automaticamente quello del colpo di calore. È necessario, infatti, saper riconoscere quando Fido sta avendo un colpo di calore. Respiro affannoso, diarrea, vomito, crisi convulsive, collasso…sono solo alcuni dei sintomi del colpo di calore nel cane.

Se Fido ne viene colpito bisogna intervenire immediatamente bagnando la testa del cane, la zona ascellare, l’inguine e l’addome con acqua fresca. Mai utilizzare del ghiaccio poiché il cane potrebbe rischiare l’ipotermia. In caso di colpo di calore contattare immediatamente il veterinario.

8. Pappe umide

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Anna (@annabm45) on


Temperature troppo alte e cambio di ambiente potrebbero portare Fido ad avere meno appetito. Non c’è da allarmarsi: si tratta di una reazione fisiologica dell’animale. Per contrastare questa inappetenza si può provare a dargli da mangiare nelle ore più fresche e aumentare l’apporto di cibo umido, permettendo così un reintegro maggiore di liquidi.

9. Acqua sempre con sé

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by jojo (@iona_venturi) on


È importantissimo in vacanza come durante una passeggiata avere a disposizione dell’acqua fresca. Soprattutto quando fa caldo, per scongiurare il rischio di disidratazione del cane è necessario avere sempre dell’acqua ben fresca a disposizione da far bere al nostro pelosetto.

10. Il benessere intestinale

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Peeing and Pooping Dog (@peedogpoo) on


Infine, i cambiamenti di ambiente possono portare il cane a problemi intestinali, in particolare sul suo equilibrio. Se dovessero manifestarsi fastidi del genere è possibile integrare i pasti quotidiani dei complementi ricchi di probiotici che possano restituire a Fido l’equilibro perduto. Prima di somministrargli qualsiasi presidio, però, chiedere imperativamente consiglio al veterinario.